Montagne russe
Montagne russe (State Fair, 1933) di Henry King è il toccante affresco di sogni e speranze di un’America rurale dove ciò che conta sono maiali strigliati e sottaceti, carne macinata e mucche da mungere, l’amore per la propria terra e il desiderio di fuggire via. Forse. A Il cinema ritrovato di Bologna. Leggi tutto
La guerra lampo dei Fratelli Marx
Al Festival di Locarno 2018, all'interno della retrospettiva integrale dedicata a Leo McCarey, è stato presentato anche La guerra lampo dei Fratelli Marx, forse il capolavoro del regista statunitense e della più celebre famiglia di comici di tutti i tempi. Leggi tutto
The Island Girl
Presentato alle Giornate del cinema muto 2017, The Island Girl è un film dimenticato di un regista altrettanto dimenticato, Hotei Nomura, eppure un potente melodramma 'insulare', una storia di realismo sociale con una visione al femminile. Leggi tutto
El compadre Mendoza
Per la rassegna dedicata al cinema messicano dell'epoca d'oro è stato presentato alla 31esima edizione del Cinema Ritrovato El compadre Mendoza del 1933, un melodramma politico sull'inevitabilità del tradimento. Leggi tutto
King Kong
King Kong che scala l'Empire State Building e viene attaccato dai mitra dei biplani è una delle immagini più iconiche della storia del cinema. Ma il film di Merian C. Cooper ed Ernest B. Schoedsack nasconde al suo interno molte storie, non solo cinematografiche. Leggi tutto
Laughter in Hell
Riemerso dall'oblio solo di recente, Laughter in Hell è un film anomalo e coraggioso per il modo in cui nel 1933 - poco prima dell'adozione del Codice Hays e in piena segregazione razziale - metteva in scena la solidarietà tra carcerati bianchi e afroamericani. Al Cinema Ritrovato 2016. Leggi tutto
Anna und Elisabeth
Tra i percorsi più preziosi affrontati dalla 14esima edizione del festival Mille Occhi vi è senz'altro l'omaggio al dimenticato cineasta tedesco Frank Wisbar, autore nel 1933 con Anna und Elisabeth di una riflessione sulla sacralità, anticipatrice dell'Ordet dreyerano. Leggi tutto