Harlem
La via fascista al cinema di propaganda non fu poi così "soft" come si pensa, a riaprire il dibattito sulla questione è ora il restauro di Harlem di Carmine Gallone. Sugli schermi del Cinema Ritrovato 2021. Leggi tutto
Ossessione
Esordio alla regia per Luchino Visconti, opera spartiacque assurta nel tempo al ruolo di iniziatrice del neorealismo italiano, Ossessione si propone come una sfida politica e culturale, un tentativo di resistenza estetica contro le regole scritte e non scritte del cinema di regime. Leggi tutto
Alba fatale
William A. Wellman è un nome oramai quasi dimenticato dagli appassionati, e forse persino dagli addetti ai lavori. La riscoperta di un'opera complessa come Alba fatale, che anticipa di una ventina d'anni la decostruzione del mito della frontiera, può servire a ricordare un regista prezioso. Leggi tutto
Ho camminato con uno zombi
Venticinque anni prima della rivoluzione romeriana, Jacques Tourneur si confronta con il mito haitiano delle persone ridotte in uno stato di non-vita: ne viene fuori Ho camminato con uno zombi, uno dei suoi più lucenti capolavori. Leggi tutto
L’uomo leopardo
L'uomo leopardo è il terzo capitolo del trittico che vide lavorare insieme, alla RKO, Val Lewton e Jacques Tourneur; un thriller ante-litteram, che mette in scena uno dei primi killer seriali della storia del cinema. A Locarno nella retrospettiva dedicata al regista. Leggi tutto
Il cielo può attendere
In versione restaurata e splendente, torna nelle sale grazie alla Lab 80 uno dei capolavori di Ernst Lubitsch. Primo e unico film girato dal cineasta berlinese in Technicolor, Il cielo può attendere è una straordinaria commedia sentimentale, leggiadra e commovente. Leggi tutto
Il corvo
Il corvo è il ritratto del male che genera il male: un giallo che si tinge si nero, un'indagine dal ritmo sorprendentemente agile, una pellicola che trova nelle ombre e nelle deformazioni grottesche brandelli di dolorosa e sconcertante verità. Leggi tutto