L’ingrediente segreto
Un curioso film macedone, vincitore dell’ultima edizione del Bergamo Film Meeting e distribuito da Lab 80, che mette in scena in maniera sgangherata ma sincera un rapporto padre-figlio e una vicenda gustosamente in bilico tra sferzate di critica sociale e momenti più leggeri e distensivi. Leggi tutto
Ancora auguri per la tua morte
Tornando a declinare in chiave slasher Ricomincio da capo, Ancora auguri per la tua morte aggiunge una molteplicità di ingorghi spazio-temporali al precedente capitolo e alimenta, sulla carta, il godimento macabro da teen movie impazzito. Leggi tutto
Intervista a Daniel Hui
Conosciuto in Italia per Snakeskin presentato al TFFDoc 2014, in cui vinse il premio speciale della giuria, Daniel Hui è un filmmaker e uno scrittore di Singapore. Abbiamo incontrato Daniel Hui durante la Berlinale 2019, dove ha presentato, nella sezione Forum, il suo nuovo lungometraggio Demons. Leggi tutto
Intervista a Sergei Loznitsa
Nato nella Bielorussa sovietica ma vissuto a Kiev, Sergei Loznitsa è un filmmaker con un passato di matematico. Dal 1996 ha diretto 19 documentari, tra cui Maidan e Austerlitz, e diversi film di finzione, tra cui A Gentle Creature. Abbiamo incontrato Sergei Loznitsa durante il Trieste Film Festival 2019. Leggi tutto
Eliana e gli uomini
Dopo French Cancan, Jean Renoir realizza un’altra “fantasia musicale”: un film leggiadro e ironico, animato da una sensualità e una giocosità al cospetto delle quali è impossibile non capitolare, con protagonista una deliziosa Ingrid Bergman. Leggi tutto
La cagna
Vita come teatro, ingranaggio prevedibile e schiacciante. L'illusione non ha alcuna dolcezza, ma è solo un tetro e patetico tentativo di fuga votato allo scacco. La cagna di Jean Renoir muove dal film "nero" verso una riflessione universalizzante intorno alla vita come ineluttabile meccanismo predeterminato. Leggi tutto
Il ritorno di Totò che visse due volte
In occasione della presentazione, prevista per stasera a Bologna, della versione restaurata di Totò che visse due volte, che tornerà in sala in autunno, abbiamo dialogato con Franco Maresco per parlare di quel film maledetto, da lui diretto insieme a Daniele Ciprì nel 1998. Leggi tutto
Il delitto del signor Lange
Girato nel 1935, Il delitto del signor Lange è uno dei film più libertari e 'collettivisti' di Jean Renoir, dove il concetto di performance attoriale e registica assume il senso di vera e propria gioia della rappresentazione. Leggi tutto