Ted 2
Più vicino a una versione estesa e senza censure di un episodio dei Griffin che al seguito del primo film, Ted 2 spinge molto più sul demenziale e l’accumulazione di gag fino a perdere unità ed empatia. Leggi tutto
È arrivata mia figlia!
Con È arrivata mia figlia!, la regista e sceneggiatrice brasiliana Anna Muylaert sceglie di applicare il Teorema pasoliniano alla forma della commedia per raccontare in forma leggera e brillante alcuni suoi corollari: la lotta di classe e le responsabilità materne. Leggi tutto
Cake
Jennifer Aniston alla “terapia del dolore” di Hollywood: Cake è il classico film indie sull’elaborazione del lutto, tanto perfetto per la carriera di un attore quanto ordinario e incolore per lo spettatore. Leggi tutto
Squola di Babele
Nell’anno di silenziosi appostamenti all’interno di una classe d’accoglienza a Parigi, Julie Bertuccelli con Squola di Babele riesce a cogliere il progressivo disgregarsi delle barriere linguistiche e sociali, facendo tutte le mosse giuste. Leggi tutto
The Fighters – Addestramento di vita
Un’opera prima forte, sorprendente e sensibile che riesce a restituire dentro un’unità stilistica e una coerenza narrativa impeccabili tutte le discordanze delle passioni giovanili, dentro e fuori dal nostro tempo: The Fighters di Thomas Cailley. Leggi tutto
Mortdecai
Sempre più vittima dalla “maledizione Jack Sparrow”, Johnny Depp continua a riciclarsi come mattatore trasformista di eccentrici ubriaconi, sotto a un trucco pesante che ridicolizza anziché esaltare il suo talento. Leggi tutto