Diabolik sono io
Giancarlo Soldi in Diabolik sono io sfrutta poco saggiamente le libertà concesse dal documentario, parzialmente offuscando, dopo averle scovate, le affascinanti, tortuose, lacunose vicende di una piccola epopea di provincia. Ne esce il ritratto schizofrenico e un po' distratto di un'impresa femminile nel maschilissimo regno del fumetto. Leggi tutto
Guest
José Luis Guerin scrive con il suo obiettivo un taccuino di viaggio sul quale registra passaggi di spazio e di tempo, l’incrocio di sguardi e di storie, il percorso di un cineasta viaggiatore. A Venezia 2010 in Orizzonti. Leggi tutto