The Dreamers – I sognatori
In occasione dei vent’anni dalla sua uscita, torna restaurato nelle sale The Dreamers, penultimo lungometraggio di Bernardo Bertolucci e sostanziale summa del suo pensiero e del suo cinema. Un’ode malinconica e disillusa, consapevole delle contraddizioni e della sconfitta ma non per questo meno sognante. Leggi tutto
Fiori d’equinozio
Primo film a colori di Yasujirō Ozu, Fiori d’equinozio segna sul finire degli anni Cinquanta il punto cardinale del progressivo spostamento di punto di vista morale del suo cinema. Distribuito nuovamente in sala, insieme ad altri dieci capolavori dell’autore, grazie alla lungimiranza di Tucker Film. Leggi tutto
Rysopis – Segni particolari: nessuno
Rysopis - Segni particolari: nessuno segna nel 1964 l'esordio alla regia per l'allora ventiseienne Jerzy Skolimowski: un film girato nel corso dei due anni di studi presso la Scuola Nazionale di Cinema di Łódź, pensando i vari corti d’esercitazione accademica come sequenze progressive di un progetto unitario fortemente autobiografico. Leggi tutto
Il pellegrino
Ultimo lavoro di Charlie Chaplin per la First National prima di rendersi del tutto indipendente con la United Artists, Il Pellegrino torna nell’anno del suo centenario come evento speciale alle 42me Giornate del Cinema Muto, accompagnato dall’Orchestra da Camera di Pordenone. Leggi tutto
La strada
Sostanziale ponte fra l’Espressionismo e la Nuova Oggettività, opera-manifesto del sottogenere “film di strada”, La strada di Karl Grune torna a un secolo esatto dalla sua realizzazione sul grande schermo delle 42me Giornate del Cinema Muto di Pordenone. Leggi tutto
The Wild
Nel dedalo fin troppo rapido e compresso di personaggi, tradimenti, situazioni, doppi giochi e colpi di scena in cui nessuno può fidarsi di nessuno che il coreano Kim Bong-han mette in scena nel rutilante The Wild, ci si ritrova alla fin fine molto più spesso spaesati che realmente intrattenuti. Leggi tutto
Phases of the Moon
In un 2022 di superprolificità con la regia di ben cinque lungometraggi e un episodio televisivo, Ryūichi Hiroki affronta anche il tema della reincarnazione con Phases of the Moon, doppio melodramma di sentimenti, mancanze, memorie irrisolte e continue rinascite. Leggi tutto