Il processo ai Chicago 7
Seconda regia per il drammaturgo e sceneggiatore Aaron Sorkin, Il processo ai Chicago 7 nasce come progetto della Paramount Pictures ma approda in sala via Netflix, con distribuzione limitata e in lingua originale. Cast prestigioso per un appassionato courtroom drama storico. Leggi tutto
Cosa resta della rivoluzione
Opera prima della francese Judith Davis, Cosa resta della rivoluzione torna a riflettere sulla crisi europea della Sinistra storica tramite un racconto divagante tra lievi ironie e drammi pubblico/privati. Gracile ma promettente. Leggi tutto
Sono fotogenico
Riflessione sull’innato provincialismo italiano e riproposizione di un esemplare racconto di illusioni perdute, Sono fotogenico di Dino Risi è una delle migliori prove tra le ultime dell’autore. Leggi tutto
Silkwood
Ultimi scampoli di cinema politico americano anni Settanta, sconfinante nei primi Eighties. Silkwood di Mike Nichols è un robusto dramma civile tra pubblico e privato, che tuttavia mostra un certo smussamento dei toni polemici rispetto a omologhe opere del decennio precedente. Leggi tutto
Mission
Palma d'Oro al Festival di Cannes del 1986, Mission di Roland Joffé è un anti-kolossal molto amato dal pubblico, a metà strada tra grandezza di mezzi e approccio intimo al tema della fratellanza tra i popoli. Lo score di Ennio Morricone si è rapidamente tramutato in uno dei suoi più popolari e ricordati. Leggi tutto
Ghost – Fantasma
Esorbitante successo planetario all’epoca della sua uscita nelle sale, Ghost – Fantasma di Jerry Zucker riscopre un romanticismo semplice ed epidermico in funzione di uno spettacolo puramente popolare, tra meriti di sceneggiatura e altrettante debolezze. Leggi tutto
La volta buona
Tra realismo socio-antropologico e tenui riflessi di tradizionale commedia all’italiana riletti in chiave crepuscolare, La volta buona di Vincenzo Marra si propone come un apprezzabile esempio di cinema medio, che però sembra anche mirare più alto con alterna efficacia, scontando qualche squilibrio nella globale costruzione narrativa. Bel ruolo e bella prova per Massimo Ghini. Leggi tutto
Ore 10: calma piatta
Film della suspense in spazio chiuso/apertissimo, l'australiano Ore 10: calma piatta di Phillip Noyce sembra aderire in superficie alle modalità del thriller americano anni Ottanta, ma si colloca in un territorio decisamente più enigmatico, sugli ambigui confini della dimensione onirica. Leggi tutto