Imago Mortis
Imago mortis parte da Athanasius Kircher per cercare di rintracciare le coordinate del giallo d'antan, giocando con il gotico e con l'orrore puro. Stefano Bessoni di talento ne ha molto, ma il film di quando in quando si arena dietro una sceneggiatura non in grado di supportare la visionarietà del regista. Leggi tutto
Yes Man
All'interno della carriera attoriale di Jim Carrey Yes Man risulta senza dubbio come un mezzo passo falso, nonostante persistano motivi d'interesse, dovuti anche alla presenza dietro la macchina da presa di Peyton Reed. Leggi tutto
Giù al nord
Dopo aver fatto sfracelli al botteghino francese, Giù al nord di Dany Boon tenta l'avventura nelle sale nostrane. Ma il suo è un film prevedibile e in cui si ride poco, penalizzato per di più da un poco accorto doppiaggio italiano. Leggi tutto
La Duchessa
Compostezza, geometria sfarzosa dello spazio e interpretazioni trattenute. Sono queste le caratteristiche de La Duchessa di Saul Dibb, biografia romanzata di Georgiana Spencer, duchessa del Devonshire. Con Keira Knightley e Ralph Fiennes. Leggi tutto