Too Much Johnson
Operazione manierista ante litteram: è il film del '38 di Welles, Too Much Johnson, dato per perso e ritrovato da Le Giornate del Cinema Muto. Sessantasei minuti di slapstick comedy che rifanno il verso alle comiche anni '20. Leggi tutto
Tabu
Tabu è un omaggio al cinema di Murnau e più in generale alla magia della Settima Arte, alle sue infinite possibilità espressive e narrative, alla libertà creativa... Leggi tutto
The Artist
Un omaggio al cinema muto attraverso una storia d'amore prevedibile, ma allo stesso tempo in grado di rapire lo sguardo dello spettatore per irretirlo. Leggi tutto
Himmelskibet
Himmelskibet di Holger-Madsen, conosciuto anche con il titolo internazionale A Trip to Mars, è uno dei primissimi esempi di fantascienza della storia del cinema. Un messaggio pacifista che viene dallo spazio, e per l'esattezza da Marte... Leggi tutto
Il ladro di Bagdad
Il ladro di Bagdad, fantasmagorica avventura diretta da Raoul Walsh nel 1924, presentato in una copia restaurata al Fantafestival di Roma. Un'occasione da non perdere per riscoprire un classico del muto. Leggi tutto
Feline Follies
Corto di indubbio valore storico, Feline Follies possiede la magica aura dell'animazione pionieristica, con le sue amabili ingenuità e le gag surreali... Leggi tutto
Dr. Plonk
Dr. Plonk non è una rilettura del cinema dell’epoca e non è neanche un omaggio parodistico al cinema che fu: è, niente di più e niente di meno, un film muto. Leggi tutto