Greener Grass
Apre squarci inattesi, Greener Grass, esordio al lungometraggio per Jocelyn DeBoer e Dawn Luebbe, entrambe anche protagoniste: surrealismo, grottesco, ribaltamento continuo e sarcastico del reale, in una versione drogatissima e beota di Desperate Housewife. Leggi tutto
Il grande passo
Con Il grande passo il veneziano Antonio Padovan torna alla regia dopo Finché c'è prosecco c'è speranza. La sua commedia però è faticosa, scritta in modo approssimativo, troppo fragile per reggere il peso delle proprie, non indifferenti, ambizioni. In concorso al Torino Film Festival. Leggi tutto
Scream, Queen! My Nightmare on Elm Street
Prendendo le mosse dalla storia della ricezione di Nightmare 2 e dalla vicenda privata dell'attore Mark Patton, il documentario Scream, Queen! My Nightmare on Elm Street di Roman Chimienti e Tyler Jensen allarga in realtà lo spettro della sua analisi verso intelligenti affondi. Al Torino Film Festival per After Hours. Leggi tutto
Blood Quantum
Contaminazione tra horror zombesco e western, Blood Quantum di Jeff Barnaby tenta la via del prodotto di genere eccentrico e allegorico, ma resta a metà strada tra ambizione e convenzione, scontando una struttura narrativa sbilenca e squilibrata. Al Torino Film Festival per Notte Horror. Leggi tutto
Le choc du futur
Esordio alla regia del musicista Marc Collin, Le choc du futur tenta di raccontare la nascita della musica elettronica alla fine degli anni '70. Ma il risultato è privo di drammaticità e di tensione per un film totalmente amorfo. In concorso al Torino Film Festival. Leggi tutto
Beirut Terminus
Presentato nella sezione Horizons of Arab Cinema del 41 Cairo International Film Festival, Beirut Terminus è un documentario in forma di esperienza visiva del regista libanese Elie Kamal. Leggi tutto
Beats
Beats è il nuovo film del cineasta scozzese Brian Welsh. Un accorato e dolce racconto della generazione che a inizio anni Novanta pensava di potersi opporre alla società dell'ordine (propagandata tanto a destra quanto tra i "nuovi" laburisti di Tony Blair) a colpi di techno e rave. Leggi tutto
The Barefoot Emperor
The Barefoot Emperor è il sequel di Un re allo sbando, sempre diretto a quattro mani da Jessica Woodworth e Peter Brosens. Una farsa priva di mordente, del tutto incapace di raccontare il dramma dell'Europa contemporanea, ambiziosissima - ma senza costrutto - nel lavorare le immagini con vigore astrattista. Leggi tutto
Le rêve de Noura
Melodramma e noir, Le rêve de Noura di Hinde Boujemaa sposa un orizzonte narrativo di realistica urgenza socio-culturale a una declinazione saggia e funzionale delle regole del cinema di genere. Un buon film, ben interpretato, minato da qualche ingenuità narrativa. In concorso a Torino 37. Leggi tutto
Algunas bestias
Thriller familiare con molti modelli di riferimento, da Haneke a Larraín, il cileno Algunas bestias, presentato in concorso al Torino Film Festival, appare come un film corretto - e niente più - nel progressivo dispiegamento della tensione. Leggi tutto
The Blue Elephant 2
Presentato nella sezione Egyptian Panorama del 41 Cairo International Film Festival, Blue Elephant 2 di Marwan Hamed, è un pastiche coloratissimo di horror, thriller, fantasy, giallo che attinge a man bassa da grandi classici del cinema. Un esempio di cinema di genere all'ombra delle piramidi. Leggi tutto
Nel mondo
Presentato in concorso a Filmmaker Festival 2019, Nel mondo è un nuovo capitolo nella filmografia, e nella vita, del regista Danilo Monte con la compagna, produttrice, Laura D’Amore. L'oggetto è il bimbo neonato della coppia che fa i primi i passi in questo mondo, mentre c'è chi, dolorosamente, questo mondo lo lascia. La vita continua. Leggi tutto
Extra Ordinary
Un apologo femminista “mascherato” da commedia soprannaturale, che centra l’obiettivo (e il cuore del pubblico) grazie soprattutto a un copione calibrato e ricco di sfumature. Extra Ordinary torna in Irlanda, dal Trieste Science+Fiction Festival 2019, carico di allori. Leggi tutto
Toby Dammit
Celeberrimo episodio di chiusura del film a sei mani Tre passi nel delirio, Toby Dammit è l'occhio di Federico Fellini aperto sul mondo del cinema in modo sempre più sgranato, traumatizzato e delirante. Presentato alla Casa del Cinema all'interno dell'omaggio a Józef Natanson organizzato da CiakPolska. Leggi tutto
Aniara
Alla penuria di mezzi e risorse economiche, si sopperisce con la forza delle idee. Una tipologia di fantascienza affascinante, che si poggia sulle spalle dei maestri per poi tentare il salto nel vuoto. Aniara porta in Svezia il Premio Asteroide del Trieste Science+Fiction Festival 2019. Leggi tutto
Casa Ricordi
L'Ottocento italiano visto dalla prospettiva dei grandi editori musicali milanesi in un film operistico ed esibizionisticamente teatrale: Casa Ricordi di Carmine Gallone, in programma oggi in 35mm alla Casa del Cinema durante il festival CiakPolska per l'omaggio al pittore Józef Natanson, autore degli effetti speciali. Leggi tutto
Questo è il mio cielo
Documentario sul pittore polacco Józef Natanson in programma venerdì 8 novembre a Ciakpolska per l'omaggio dedicato all'autore degli effetti speciali a lungo attivo a Cinecittà, Questo è il mio cielo rievoca la vita e la carriera di Natanson. Leggi tutto
Dillinger è morto
Marco Ferreri in Dillinger è morto metteva in scena l'insensatezza dell'esistenza a fronte del mondo meccanizzato e pop. Tra i massimi capolavori del cinema italiano, in programma il 10 novembre in 35mm a Ciakpolska per l'omaggio all'autore degli effetti ottici, il pittore polacco Józef Natanson. Leggi tutto
Non è sogno
Presentato fuori concorso a Locarno 72 e nel concorso internazionale al Festival dei Popoli 2019, Non è sogno di Giovanni Cioni parte da un laboratorio di recitazione in un carcere per riflettere sulle condizioni di vita carceraria, sulla situazione stessa di reclusione, sulla impossibilità di vedere il cielo e le nuvole. Leggi tutto
Hasta que muera el sol
Presentato al Doclisboa '19, Hasta que muera el sol è un documentario, di produzione portoghese, del filmmaker Claudio Carbone, il racconto della vita quotidiana nella comunità etnico-linguistica Terraba in Costa Rica, tra riti ancestrali e vita in armonia con la natura, nella lotta contro i rinnovati colonialismi. Leggi tutto
Suzanne Daveau
Presentato a Doclisboa '19, nella sezione Da terra à luna, dopo l'anteprima all'IFFR 2019, Suzanne Daveau di Luisa Homem è un documentario che, avvalendosi di sole immagini d'archivio, segue la vita di una grande donna, pioniera dell'esplorazione geografica. Leggi tutto
Star Trek
Dopo le odissee kubrickiane e le guerre di George Lucas, il veterano Robert Wise viene chiamato al timone del rilancio cinematografico della saga di Star Trek, a dieci anni dalla chiusura della serie originale, per tentare di battere quelle strade. Al Trieste Science+Fiction Festival 2019. Leggi tutto
L’angle mort
Un superpotere può essere un dono, una dannazione o, più semplicemente, qualcosa con cui dover fare i conti nel proprio quotidiano. Dopo l’Acid a Cannes 2019, L'angle mort approda, in competizione, anche al Trieste Science+Fiction Festival 2019. Leggi tutto
Fantasmas: Caminho Longo para Casa
Presentato nel concorso portoghese di Doclisboa '19, Fantasmas: Caminho Longo para Casa di Tiago Siopa è un film sulla vita rurale, sui ritmi della campagna, dove il fantastico fa parte del quotidiano e gli avi della famiglia rimangono una presenza che accompagna l'esistenza di tutti i giorni. Leggi tutto
Bliss
Bliss conferma il talento di Joe Begos, punto di riferimento per gli amanti dell’horror hardcore d’oltreoceano, e mette in scena il tema (ormai abusato) dell’artista alle prese con il rovello creativo, da prospettive originali e inquietanti. Al Trieste Science+Fiction Festival 2019. Leggi tutto
Society – The Horror
È il trentesimo anniversario di Society - The Horror, l'esordio alla regia di Brian Yuzna che modificò in profondità l'immaginario del "disgusto". Un horror politico in grado di muoversi non nel campo della metafora ma della messa in scena esibita del corpo e delle sue mutazioni. Leggi tutto
Depraved
Girato nel 2018, l’anno del 200mo anniversario della pubblicazione del seminale romanzo di Mary Shelley con protagonisti il dottor Frankenstein e la sua Creatura, il film di Larry Fessenden prova ad attualizzare il gotico ottocentesco per immergerlo nella New York dei giorni nostri. Leggi tutto
Ludwig
Proiettato al Teatro Palladium per la Festa del Cinema di Roma in una splendida copia in 35mm fornita dalla Cineteca Nazionale, Ludwig è il trionfo del decadentismo viscontiano. Leggi tutto
Waves
Programmaticamente suddiviso in due parti tra loro distinte, per quanto intrecciate sotto il profilo narrativo, Waves è il terzo lungometraggio diretto dal trentunenne Trey Edward Shults. Un percorso riflessivo sull'agire, sulla responsabilità e allo stesso tempo un delicato teen movie. Leggi tutto