Un profilo per due
Commedia francese lieve, che subordina qualsiasi credibilità all’efficacia del meccanismo comico (e secondariamente romantico), Un profilo per due è prodotto gradevole quanto pretestuoso ed effimero. Leggi tutto
Ella & John – The Leisure Seeker
Ella & John – The Leisure Seeker racconta un road-movie con protagonisti due anziani coniugi – lei malata terminale di cancro, lui alle prese con l’Alzheimer – che come ultima volontà vogliono di nuovo viaggiare insieme, sul loro camper. Leggi tutto
Suburbicon
Scritto a otto mani dai fratelli Coen, da Clooney e dal fidato Heslov, Suburbicon è un divertissement brillante, capace di intrattenere con secchiate di humor nero e sana violenza, e di veicolare ideali pienamente condivisibili. In concorso a Venezia 2017. Leggi tutto
Il contagio
A sette anni di distanza da Et in terra pax, Matteo Botrugno e Daniele Coluccini tornano alla regia (e a Venezia) con Il contagio, tratto dal romanzo di Walter Siti. Un apologo morale sulla crisi del proletariato romano, ambizioso ma a tratti claudicante. Leggi tutto
The Shape of Water
The Shape of Water parte da Il mostro della laguna nera, si ammanta delle atmosfere noir di una spy story dai risvolti alquanto umani, imbocca le traiettorie amorose a suon di musical e plasma la sua favola sulla struttura de Il labirinto del fauno... Leggi tutto
Human Flow
Presentato in concorso a Venezia, Human Flow dell’artista cinese Ai Weiwei è un viaggio nel mondo dei migranti, dei boat people, dei campi profughi. Leggi tutto
L’ordine delle cose
Sembra preda della maniera del film impegnato Andrea Segre che con L'ordine delle cose realizza un film 'giusto', ma fiacco e senza guizzi. Tra le proiezioni speciali a Venezia 2017. Leggi tutto
Nico, 1988
Titolo d'apertura di Orizzonti alla 74esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, Nico, 1988 è la disamina dolente, a tratti incerta, a tratti folgorante, degli ultimi due anni di vita di Nico. Leggi tutto
Downsizing
Film di apertura di Venezia 2017, Downsizing cerca un equilibrio apparentemente impossibile tra gli spunti fantascientifici e socio-politici e il minimalismo agrodolce e fagocitante di Payne. Leggi tutto
Neve nera
Dall'Argentina, negli ultimi anni terra di buon cinema, arriva stavolta una delusione. Neve nera di Martìn Hodara sconta una sceneggiatura scolastica, troppo affidata al carisma di Ricardo Darìn e Leonardo Sbaraglia. Leggi tutto
La fratellanza
Alternando poco dialetticamente crime movie e melodramma familiare, tatuaggi e lacrime, La fratellanza racconta la deriva di un uomo senza troppo curarsi delle sue motivazioni. Leggi tutto
Dunkirk
Nolan aggiusta e sposta i tasselli della Storia (e delle storie) per trascinarci per terra, cielo e mare sui campi di battaglia, nella acque annerite di carburante, gelide e infuocate, tra placidi venti e gragnuole di impietosi proiettili. Leggi tutto
Monolith
Interessante esperimento crossmediale, che vedrà la parallela pubblicazione di una graphic novel, Monolith è un ulteriore tassello nella ricostruzione di un cinema di genere italiano che ricerchi strade nuove, senza guardare pedissequamente al passato. Leggi tutto
La torre nera
Monco e involuto, palesemente vittima di vari rimaneggiamenti produttivi, La torre nera riduce l’universo kinghiano a un popcorn fantasy anonimo, non ponendo le migliori premesse per un’ipotetica nuova saga. Leggi tutto
Angoscia
L'esordiente Sonny Mallhi dirige con Angoscia un interessante horror adolescenziale con ambizioni esistenzialistiche, che però rimane presto prigioniero del suo minimalismo. Leggi tutto
Atomica bionda
Tra neon fluorescenti e spie a Berlino, Atomica Bionda di David Leitch fa della narrazione un mero accessorio, mentre celebra gli anni '80 e la sua protagonista, un'atletica Charlize Theron. Leggi tutto
Operation Chromite
Giunto in Italia dopo un buon successo in patria, Operation Chromite è un war movie che affonda presto in una stucchevole, smisurata e ingiustificata attitudine alla retorica. Leggi tutto
Prima di domani
Diretto da Ry Russo-Young, Prima di domani è un racconto educativo travestito da teen-movie, tutto teso a fare la predica alle nuove generazioni con la schematicità di una pubblicità progresso. Leggi tutto
The War – Il pianeta delle scimmie
Terzo capitolo di un reboot impreziosito dalle mirabilie della performance capture della Weta, The War - Il pianeta delle scimmie segue la parabola di Cesare e del suo popolo, contrapposta (colpo su colpo) alle traiettorie autodistruttive dell'umanità. Leggi tutto
Black Butterfly
Fiacco thriller con protagonisti Antonio Banderas e Jonathan Rhys Meyers, Black Butterfly dovrebbe ruotare intorno al tema dell'ossessione per la messinscena, ma si risolve in una sequela scomposta di coup de théâtre. Leggi tutto
Spider-Man: Homecoming
Divertente, leggiadro, impreziosito da un cast selezionato con chirurgica precisione, Spider-Man: Homecoming non riesce a replicare i fasti dei primi anni Duemila, mostrando tutti i limiti della medietas marveliana... Leggi tutto
L’infanzia di un capo
Opera prima dell'attore statunitense Brady Corbet, ambiziosa e insolita, a tratti straniante, L'infanzia di un capo (The Childhood of a Leader) approda nelle sale italiane due anni dopo la presentazione a Venezia. Leggi tutto
Il piacere
Continua l'iniziativa "Happy Returns!" di Lab80, che rimette in sala in versione restaurata in 2K tre film di Max Ophüls. Tratto da tre novelle di Maupassant, Il piacere è uno dei suoi capolavori indiscussi. Leggi tutto