I figli dell’idroscalo
La morte di Claudio Caligari segna la fine forse definitiva di un modo di guardare Roma, affettuoso ma mai buonista, che ha attraversato il cinema italiano degli ultimi quarant'anni, tenuto sempre a debita distanza dal “sistema”. Leggi tutto
Il 2014 in 100 film
100 film rimasti finora inediti per rivivere insieme il 2014, da 24 heures sur place di Ila Bêka e Louise Lemoine a What We Do in the Shadows di Jemaine Clement e Taika Waititi. Buon divertimento! Leggi tutto
Top 25 – 2014 – Le classifiche della redazione
Anche la redazione di Quinlan, da buona ultima (o quasi) propone le sue classifiche relative al cinema uscito in sala nel 2014. Quattordici Top 25 per aggirarsi tra i fratelli Coen e Scorsese, Miyazaki e Linklater, ma anche per riscoprire (magari) qualche gioiello perduto... Buon divertimento! Leggi tutto
L’animazione ucraina a Pordenone
Alle Giornate del Cinema Muto omaggiata anche l’animazione ucraina delle origini, con un programma di otto corti, il materiale sopravvissuto della produzione degli studi VUFKU di Kiev, Odessa e Kharkiv tra il 1927 e il 1931. Leggi tutto
Chaplin e Keaton
Alle Giornate del Cinema Muto la proiezione di The Immigrant di Charlie Chaplin e di The Boat di Buster Keaton ha permesso - anche per via di alcune similitudini tematiche e di gag - di intavolare un piccolo gioco di confronti tra i due film. Leggi tutto
Il rosso segno di Bava
A cento anni dalla nascita di Mario Bava, un omaggio doveroso a uno dei grandi maestri del cinema italiano, riconosciuto come tale solo dopo la sua morte e forse tuttora poco compreso. Leggi tutto
Il 2013 in 100 film
100 film per rivivere insieme il 2013, da A Spell to Ward Off the Darkness di Ben Rivers e Ben Russell a Zanj Revolution di Tariq Teguia. Buon divertimento! Leggi tutto
Carlo Mazzacurati e il suo tempo
Esordiente grazie alla Sacher Film negli anni '80, un autore alle prese con le difficoltà e intermittenze espressive e industriali dell'ultimo trentennio di cinema italiano. Leggi tutto
Il cinema Castello
Il racconto del salvataggio di una sala della periferia di Firenze, il cinema Castello, ad opera dei suoi stessi spettatori. Leggi tutto
Intervista a Emiliano Morreale
Proseguiamo il nostro excursus sulle cineteche e sulle politiche del restauro incontrando Emiliano Morreale, che da febbraio 2013 ricopre il ruolo di Conservatore della Cineteca Nazionale di Roma. Leggi tutto
Arca russa, cinema senza montaggio
Il 27 marzo 2013 il regista russo Aleksandr Sokurov ha tenuto il workshop "Arca russa, cinema senza montaggio" nell'ambito dell'iniziativa L’immagine e la parola promossa dal Festival del Film di Locarno... Leggi tutto
Renato Nicolini sul Festival di Roma
Renato Nicolini, storico rappresentate della cultura capitolina, inventore dell'Estate Romana nel 1977 sotto la giunta Argant e a sua volta candidato sindaco nel 1993 nelle fila di Rifondazione Comunista, interviene nella questione relativa alla nomina di Marco Müller come direttore del Festival di Roma. Leggi tutto
Diaz – Utopie e repressioni del pensiero (e del cinema) politico
Solo all'apparenza l'uscita nelle sale di Diaz - Don't Clean Up This Blood arriva dal nulla; c'è un intero sistema di pensiero, nella cultura occidentale, che nasce dalle ballate di Joe Hill, si sviluppa nel cuore del sindacalismo e arriva fino ai termosifoni insanguinati di Genova, alle proteste per il G8 e al massacro scientifico di ogni forma di utopia politica. Leggi tutto
Marco Müller e Venezia – Una questione privata?
Perché dopo i peana innalzati da buona parte del mondo cinefilo italiano e mondiale al termine della Mostra di Venezia 2011, l'ottava sotto l'egida di Marco Müller, si è deciso di cambiare così radicalmente rotta? Qual è il disegno politico - e di politica culturale - alle spalle di tutto ciò? Leggi tutto
Elegia della fuga – La fine (?)
In quale direzione si muoverà d'ora in avanti il cinema di Aki Kaurismäki? Quale storie lo interesseranno maggiormente, e perché? Anche l'incontro con uno dei più importanti autori europei degli ultimi decenni volge al termine... Leggi tutto
Elegia della fuga – Per un cinema europeo
Cos'è l'Europa per Aki Kaurismäki? Quale volto e ruolo assume il Vecchio Continente nelle pieghe del cinema del regista finlandese? E in prospettiva quali sono le utopie, se esistono ancora, rintracciabili nel suo sguardo prospettico? Leggi tutto