Bumblebee
Tra il prequel e il reboot, Bumblebee prova a instillare nella saga di lungo corso dei Transformers un taglio a suo modo più “piccolo” e intimo; ma l’operazione, complice uno script privo di guizzi e un gusto vintage un po’ pedante, non va oltre l’anonimo blockbuster per famiglie. Leggi tutto
Bohemian Rhapsody
Bohemian Rhapsody è il racconto della carriera dei Queen, e in particolare di Freddie Mercury, dagli esordi fino all'esibizione al Live Aid del 1985. Bryan Singer dirige un biopic canonico, che ragiona solo lateralmente sul concetto di icona, e di sua rappresentazione. Leggi tutto
Widows – Eredità criminale
Il primo passo di McQueen dopo la trilogia del corpo è una sorta di moderato slittamento verso il cinema di genere. Anche tra le maglie di un heist movie, il regista e sceneggiatore londinese non rinuncia infatti all'afflato politico, sociale, umanista... Leggi tutto
Overlord
Un godibilissimo giocattolone, un po' tarantiniano e un po' spielberghiano, che si diverte a (ri)mischiare le carte del cinema di genere, contaminando il D-Day con massicce dosi di carne e sangue. In anteprima al Trieste Science+Fiction Festival 2018. Leggi tutto
7 sconosciuti a El Royale
7 sconosciuti a El Royale, scelto come film di apertura dalla Festa di Roma, mostra l'ambizione del suo regista, quel Drew Goddard che si fece notare sei anni fa con Quella casa nel bosco. Un puzzle giocoso che racconta il mosaico umano degli Stati Uniti degli anni Sessanta. Leggi tutto
The Predator
Affidato al brio e alla mano pesante di Shane Black, The Predator è fin troppo smaccatamente il primo tassello di una trilogia (che forse non vedremo mai), un blockbuster che cerca di accontentare un po' tutti, alternando dettagli splatter a derive zuccherose e family friendly. Leggi tutto
Tuo, Simon
Tuo, Simon di Greg Berlanti è un teen-movie grazioso, gentile e profondamente utopista: il piccolo sobborgo in cui è ambientato questo racconto di scoperta di sé e della propria sessualità è una sorta di sogno progressista, aperto, inclusivo e privo di qualsiasi razzismo. Una commedia intelligente e dolce. Leggi tutto