I mostri
I mostri è il film più sadico, lo sberleffo più crudele mai messo in pratica da Dino Risi (coadiuvato in fase di scrittura da Age, Scarpelli, Maccari, Scola e Petri); nell'Italia placida e grassoccia del boom economico questi venti episodi irrompevano come una bomba a mano. Leggi tutto
Dove vai se il vizietto non ce l’hai?
Scatenato e ingenuamente provocatorio, Dove vai se il vizietto non ce l'hai? di Franco Martinelli/Marino Girolami è una commedia sexy narrativamente meno coesa e stilisticamente meno raffinata di altre, ma è percorsa da cima a fondo da un evidente e gustoso senso di libertà di costumi. Leggi tutto
Todo modo
Trionfo e catastrofe del discorso politico di Elio Petri, Todo modo appare oggi come uno dei più alti e complessi contributi a tutta la storia del cinema italiano, paragonabile al Salò di Pasolini, sia per l'identica furia iconoclasta, sia per la maledizione che colpì entrambi i film, sia per il rigore claustrofobico di una messa in scena di maschere e corpi mortiferi. Leggi tutto
Tutti pazzi per Mary
Sono passati oltre venti anni dal successo internazionale di Tutti pazzi per Mary, che lanciò una volta per tutte la carriera dei fratelli Farrelly dopo il già ampiamente apprezzato Scemo & più scemo (che firmava come regista il solo Peter), ma sembrano trascorsi secoli. Leggi tutto
Eccezzziunale… veramente
Sesto film dei fratelli Vanzina costruito attorno a un Diego Abatantuono all'apice del successo, e su altri popolari comici dell'epoca. Eccezzziunale... veramente è la tipica comedy of manners dei Vanzina che si incentra su una delle cose più sacre per gli italiani, il calcio e il mondo dei tifosi. Leggi tutto
Vieni avanti cretino
Il 17 dicembre scorso sono trascorsi trent'anni dalla morte di Luciano Salce, eppure nessuno sembra essersi preoccupato di ricordare la filmografia di questo crudele castigatore dei (mal)costumi italici. Tra questi titoli un posto di rilievo lo ricopre Vieni avanti cretino. Leggi tutto
Amore e guerra
Amore e guerra è con ogni probabilità il capolavoro comico di Woody Allen, nonché l'ultimo film della prima fase della sua filmografia prima dell'avvento "autobiografico" con Io e Annie, ma sarebbe riduttivo fermarsi a questo. Leggi tutto
Frankenstein Junior
Frankenstein Junior è con ogni probabilità il film più celebre (e, a distanza di quarantacinque anni dalla sua realizzazione, più attuale) della carriera di Mel Brooks, ed è anche una sapiente rilettura satirica ma non priva di spirito filologico dell'horror classico, e del suo significato recondito. Leggi tutto