Calibro 9
Certo, la lesa maestà è la prima impressione che invade l'occhio durante la visione di Calibro 9, sequel ovviamente apocrifo del capolavoro di Fernando Di Leo. Ma questa semmai è solo un'aggravante: il vero problema è lo sguardo di Toni D'Angelo, tarato sul piccolo schermo. Leggi tutto
Anja – Real_Love_Girl
C'è da lodare il coraggio e l'ambizione di Pablo Benedetti e Paolo Martini, registi a quattro mani di Anja - Real_Love_Girl, noir notturno che vaga dalle parti di Melville, vagheggia sprazzi di Strange Days e Ready Player One e si ritrova poi nelle celle di un thriller psicologico. Leggi tutto
Galveston
Galveston nasce dalla penna di Nic Pizzolatto, noto ai più per aver scritto True Detective. Crime movie nerissimo a cavallo tra Louisiana e Texas, il romanzo è divenuto film grazie a Mélanie Laurent, con la quale pare che Pizzolatto abbia avuto a che ridire. Il risultato finale è comunque molto interessante. Leggi tutto
Misterioso omicidio a Manhattan
Misterioso omicidio a Manhattan, ventiquattresima regia per il cinema di Woody Allen, è una delle digressioni sul tema del noir tanto care al regista newyorchese, che imbastisce una storia di ricatti e vendette in salsa slapstick, recuperando la partner di un tempo Diane Keaton. Leggi tutto
Chi ucciderà Charley Varrick?
Chi ucciderà Charley Varrick? è la dimostrazione dell'anarchismo formale, politico, sociale di Don Siegel. Il protagonista, come forse lui stesso, ha perso qualsiasi speranza nell'umanità; il suo racconto ha i ritmi incessanti dell'action, tra le sincopi del montaggio e una regia liberissima. Leggi tutto
Rosso sangue
Rosso sangue è la quintessenza del cinema di Leos Carax, che nel mezzo di quello che qualcuno in Francia chiama il "nuovo '68" fa costruire le scenografie interamente sul set, e tra Céline e Rimbaud vaga in lirismi romantici screziati ora di noir ora di fantascienza. Un'opera liberissima e testarda. Leggi tutto
A Better Tomorrow III
A Better Tomorrow III va indietro nel tempo rispetto ai due predecessori e scopre le avventure di Mark Lee in quel di Saigon nel 1974 subito prima dell'arrivo dei Vietcong. A dirigire è Tsui Hark, che si è "liberato" di John Woo e firma un'opera epica, che non ha più bisogno dello skyline hongkonghese. Leggi tutto
A Better Tomorrow II
Battere il ferro finché è caldo è prerogativa di qualsiasi concezione industriale del cinema, e A Better Tomorrow II, girato in fretta e furia dopo il successo del capostipite, ne è solo una conferma. Durante la lavorazione però John Woo entra in rotta di collisione con Tsui Hark... Leggi tutto