One-Eyed Jacks
Western "marino" cupo e shakesperiano, One-Eyed Jacks è l'unica regia di Marlon Brando. Diretto nel 1961, il film è stato presentato in Cannes Classics, nella versione restaurata dalla Universal e dalla Film Foundation di Scorsese. Leggi tutto
Tiempo de morir
Cannes Classics riporta alla luce l'esordio alla regia di Arturo Ripstein, con tanto di sceneggiatura di Gabriel García Márquez; un western che mina la classicità con una regia nervosa e la lettura psicologica dei personaggi. Leggi tutto
The Hateful Eight
Girato nel "glorious 70mm", il nuovo film di Tarantino prosegue nello scavo della storia statunitense, mostrandone il volto mai pacificato, barbarico e sudicio. Un kammerspiel immerso nella neve, e nel sangue. Leggi tutto
Sentieri selvaggi
Il capolavoro di John Ford, il film che ha segnato in maniera indelebile la storia del cinema western, il punto di non ritorno della classicità hollywoodiana. Basta il titolo: Sentieri selvaggi. Leggi tutto
Slow West
Il regista scozzese John Maclean esordisce nel lungometraggio con Slow West, che rilegge un genere tipicamente americano, il western, attraverso lo sguardo dello straniero, dietro e davanti la macchina da presa. Leggi tutto
Ucciderò Willie Kid
Il secondo dei tre lungometraggi diretti da Abraham Polonsky, che utilizza il western come metafora della caccia alle streghe maccartista, della quale lo stesso regista era stato vittima. A Torino 2014 nella retrospettiva dedicata alla New Hollywood. Leggi tutto
The Homesman
Tommy Lee Jones rilegge il mito della frontiera americana con sguardo lucido, spietato e profondamente disilluso. In concorso a Cannes 2014. Selezionato al TFF 2014 Leggi tutto