Les Enfants d’Isadora
Vincitore del Pardo per la migliore regia al Locarno Film Festival, Les Enfants d’Isadora di Damien Manivel, partendo dalla grande Isadora Duncan, è un film sulla danza, su come questa si perpetui nel tempo e si trasmetta tra le persone, su come l'arte possa trasformare una tragedia in bellezza. Leggi tutto
Bêtes blondes
Commedia nera sospesa tra l'avanguardia dadaista e il postmoderno, Bêtes Blondes, brillante opera prima di Alexia Walther e Maxime Matray è un film-saggio sulla memoria e sull'immaginario. Alla SIC 2018. Leggi tutto
Belle dormant – Bella addormentata
Arriva in sala in pieno periodo natalizio Belle dormant di Adolfo Arrieta (che qui si firma Ado Arrietta), già presentato la scorsa estate alla Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro. Una fiaba naïf, rêverie che guarda dalle parti di Jean Cocteau. Leggi tutto
La religiosa
Suzanne Simonin descrive le sofferenze della propria vita in una serie di lettere. Appena adolescente viene spedita in convento contro la sua volontà... Leggi tutto
Cherchez Hortense
Con Cherchez Hortense Pascal Bonitzer firma una commedia dall'impianto tradizionale che tratta un argomento serio come quello dei sans papier ma non sa scavare in profondità, risultando a conti fatti un prodotto magari sincero ma ovvio, e facilmente dimenticabile. Leggi tutto
A moi seule
Secondo lungometraggio di finzione per Frédéric Videau, presentato alla Berlinale 2012, A moi seule, che affronta il tema della segregazione forzata di una ragazza, è un'opera forse monocorde e comunque sincera e coinvolgente. Leggi tutto