Manhunter – Frammenti di un omicidio
Capolavoro riconosciuto tale solosorprendente lentezza, Manhunter – Frammenti di un omicidio è un'opera centrale per comprendere il cinema hollywoodiano degli anni Ottanta, e la palingenesi del genere. Michael Mann esplora territori selvaggi che sono parte dominante della sua poetica. Leggi tutto
Zodiac
La ricerca dell'assassino seriale californiano passato alla storia con il nome "di battaglia" Zodiac è l'occasione per David Fincher per riflettere una volta di più sull'ossessione, sulla fascinazione per il macabro, e sull'impossibilità di agire una vita borghese. Tra i thriller fondativi dell'ultimo ventennio. Leggi tutto
Pretenders
Pretenders, quattordicesimo lungometraggio di finzione dell'iperattivo James Franco, è un'opera ben più ambiziosa e assai meno "graziosa" di quanto possa apparire a prima vista. Un dark side di The Dreamers, messa alla berlina del predominio dello sguardo maschile nel cinema. Leggi tutto
The Good Heart
Presentato al Bergamo Film Meeting nella personale sul regista Dagur Kári, The Good Heart rappresenta la trasposizione nel contesto di una New York arrugginita e periferica delle poetiche dell’autore nordico. Leggi tutto
Autopsy
Autopsy segna il ritorno alla regia del norvegese André Øvredal a sei anni di distanza dal mockumentary Troll Hunter. I fiordi lasciano posto al sud degli States, e il girovagare tra i boschi a un unico, cupo interno: un laboratorio per autopsie. Leggi tutto
Pixels
Cosa fareste se Pac-Man e Donkey Kong attaccassero la Terra? È quello che si chiede Chris Columbus nel suo nuovo film, elogio del nerd che lavora di pancia dimenticando per strada la struttura narrativa. Leggi tutto
Blood
Giunto al suo secondo lungometraggio, il britannico Nick Murphy confeziona con Blood un thriller poliziesco non privo di suggestioni, pur restando troppo ancorato al genere di riferimento. Ottimo il cast, a partire da Brian Cox. Leggi tutto
L’alba del pianeta delle scimmie
Superate alcune incongruenze, L'alba del pianeta delle scimmie decolla grazie alla componente action e ad alcune sequenze particolarmente commoventi, dimostrando di avere imboccato una strada assai diversa rispetto al film di Schaffner e alla saga post-sessantottina. Leggi tutto