La via lattea
Nel firmamento surrealista di Luis Buñuel, e Jean-Claude Carrière, La via lattea occupa un posto chiave, con il suo percorso tra le eresie storiche nate in opposizione alla religione cattolica e ai suoi dogmi. Un'opera che è eresia essa stessa. Leggi tutto
La Fidélité
A venti anni dalla sua realizzazione La Fidélité di Andrzej Żuławski è un oggetto ancora alieno, quasi impossibile da maneggiare per chi si è lasciato sempre più assuefare dal pensiero medio, dall'idea di un cinema normato, controllato, retto. Leggi tutto
Le Cancre
A 86 anni per la prima volta Paul Vecchiali viene selezionato al Festival di Cannes. Le Cancre è l'occasione per incontrare di nuovo il suo cinema, boccata d'aria per cervello e cuore. Leggi tutto
Le cose che verranno – L’avenir
Il quinto lungometraggio di Mia Hansen-Løve, in concorso alla Berlinale. La felicità, la serenità, il passare degli anni, le tappe inesorabili della vita sono esplorate attraverso le vicende umane di una donna che si avvicina alla sessantina. Leggi tutto
Ennui ennui
Ricco di colpi di scena, di trovate ai limiti del sublime e di invenzioni narrative e visive che lasciano senza fiato per le risate, Ennui ennui non è solo una riuscita commedia satirica, ma è anche e soprattutto una riflessione arguta e dallo spirito punk sulle potenzialità del cinema... Leggi tutto
Holy Motors
Dopo tredici anni torna con Holy Motors l'immaginifico universo di Leos Carax. Un viaggio surreale con protagonista il fedele Denis Lavant. Leggi tutto