Il medico di campagna
Esplorazione della professione medica, ma soprattutto del suo rapporto con un mondo che resiste alle pressioni della modernità, Il medico di campagna è un dramma apprezzabile nel suo rifiuto della retorica, malgrado qualche limite narrativo nella prima parte. Leggi tutto
La meccanica delle ombre
L'opera prima di Thomas Kruithof, La meccanica delle ombre, è una spy story claustrofobica in bilico precario tra Le vite degli altri, I tre giorni del Condor e La conversazione. In concorso al Torino Film Festival 2016. Leggi tutto
In solitario
Adrenalina, tempeste, immagini e scenari mozzafiato, ma tanta retorica in questa odissea oceanica diretta da Christophe Offenstein e interpretata da François Cluzet. In concorso ad Alice nella città 2013. Leggi tutto
Un mostro a Parigi
Bergeron scrive e dirige una storiella dai contorni romantici, condita da un po' di azione, qualche canzone e da una serie di gag non sempre riuscite. Presentato in anteprima e in concorso al Future Film Festival di Bologna. Leggi tutto
Piccole bugie tra amici
Volendo trovare dei riferimenti per l'opera terza di Guillaume Canet, possiamo rintracciarli nelle commedie corali di Mike Newell, ma senza lo stesso humour e delicatezza, per poi scendere un po’ più in basso, ai vizi e le virtù degli ultimi personaggi di Verdone. Leggi tutto