Outrage Coda
Chiude la mostra del cinema, chiude la trilogia, chiude un'epoca di cinema di gangster. Outrage Coda di Takeshi Kitano è il canto del cigno di un genere, lo yakuza eiga. Leggi tutto
Before We Vanish
In Before We Vanish Kiyoshi Kurosawa torna a utilizzare i codici del genere per cercare di raccontare l'umanità, le sue pulsioni, le domande senza risposta che la agitano. In questo caso lo schema è quello dell'invasione aliena, per uno sci-fi contemplativo ma non privo di deflagrazioni improvvise. In Un certain regard a Cannes 2017. Leggi tutto
Godzilla Resurgence
Il film che segna il ritorno del kaijū più famoso del cinema in una produzione giapponese, diretto da Hideaki Anno e Shinji Higuchi. Un'opera di grande potenza visiva, che riannoda i fili con la saga ma guarda anche all'immaginario di Anno. Leggi tutto
Three Stories of Love
Il film di Ryosuke Hashiguchi naviga a vista in un mosaico di personaggi e nella loro cupa depressione per mettere in scena la faccia più nera del Giappone post-Fukushima: un sottobosco di povertà e di ingiustizie, una popolazione in cerca spasmodica d'amore per rialzarsi. Buono l'affondo emotivo, meno quello politico. Al Far East 2016. Leggi tutto
Outrage Beyond
Kitano opera un ribaltamento completo nella struttura rispetto al precedente film: laddove in Outrage a un’orgia di violenza faceva seguito la ricerca della dialettica, in Outrage Beyond la prima verbosa parte viene smentita da un crescendo finale... Leggi tutto
Himizu
Himizu di Sion Sono, epopea malsana in due atti che rappresenta uno degli apici del cinema giapponese (e non solo) contemporaneo, presentato in concorso a Venezia nel 2011 e criminosamente mai uscito in Italia. Leggi tutto
Sad Vacation
Sad Vacation segna un nuovo capitolo nel romanzo per immagini di Shinji Aoyama: un viaggio disperato ma non privo di dolcezze nell'universo familiare. Leggi tutto