Woodshock
Meditazione lisergica e botanica sull'elaborazione del lutto, Woodshock di Kate e Laura Mulleavy si accontenta di uno sperimentalismo visivo fine a se stesso. A Venezia 2017 nella sezione Cinema nel Giardino. Leggi tutto
L’inganno
Sofia Coppola rimette mano al romanzo di Thomas P. Cullinan, già portato da Don Siegel sul grande schermo. Un adattamento/remake virato al femminile, immerso in una dimensione sospesa, sognante, splendidamente messa in scena ma neutralizzata da una narrazione quasi svogliata, bidimensionale. Leggi tutto
Midnight Special
Nichols declina a suo modo la science fiction avventurosa degli anni Settanta e Ottanta, innervandola di autorialità e di un umanesimo che indaga fin nelle pieghe più profonde i legami affettivi. Un dichiarato omaggio a Carpenter e Spielberg. Leggi tutto
Upside Down
Un po’ meno zucchero e si sarebbe sfiorato il capolavoro. In ogni caso, Juan Solanas ci introduce a squarci di surrealtà pura che da soli meritano una visione sul grande schermo. Leggi tutto
The Wedding Party
Inserito nel contesto del filone matrimoniale, The Wedding Party non dice nulla di nuovo sull'argomento e si rivela essere una commedia prevedibile e con poca verve. Leggi tutto
Love & Secrets
Plumbeo e scrupoloso nell’imprimere sulla pellicola l’atmosfera di pericolo intradermico che abbraccia le varie fasi della narrazione, Love & Secrets dopo la sua svolta omicida si arrotola in una serie di aritmie che ne rendono troppo poco fluido lo sviluppo. Leggi tutto