La terra dell’abbastanza
La terra dell'abbastanza, esordio alla regia dei gemelli Damiano e Fabio D'Innocenzo (trent'anni a luglio), si muove sulla scia del cinema suburbano di Claudio Caligari per raccontare una storia di sogni di ricchezza, criminalità e amicizia sullo sfondo di Ponte di Nona, periferia della Capitale. In Panorama alla Berlinale. Leggi tutto
Il vegetale
Commedia garbata e apparentemente innocua, Il vegetale di Gennaro Nunziante sponsorizza l'esordio al cinema di Fabio Rovazzi, mentre propone ai neolaureati di dedicarsi all'agricoltura, preferibilmente "bio". Leggi tutto
Perez.
Dopo Mozzarella Stories, Edoardo De Angelis presenta fuori concorso a Venezia 71 un noir imperfetto, troppo ingenuo nelle soluzioni narrative e visivamente asettico. Con Luca Zingaretti protagonista assoluto. Leggi tutto
Tormenti – Film disegnato
Un film garbato nei toni, nel linguaggio e nell’ironico ritratto del Ventennio: un triangolo amoroso animato da personaggi che non si limitano alla caricatura, ma prendono forma e spessore grazie ai testi di Furio Scarpelli e alle voci ispirate di Omero Antonutti, Alba Rohrwacher, Luca Zingaretti, Valerio Mastandrea e Elio Pandolfi. Leggi tutto
La kryptonite nella borsa
Ironico e nostalgico, La kryptonite nella borsa segna l'esordio registico dello sceneggiatore Ivan Cotroneo: più farsa che commedia, più bozzetti che vera e propria narrazione. E tutto resta un po' superficiale. Leggi tutto
La nostra vita
Ritratto sfocato e non troppo pungente della nostra (mala) società, La nostra vita vive e respira solo nella vita e nel respiro del suo protagonista: un debordante Elio Germano. Leggi tutto