Il giovane favoloso
Presentato in concorso a Venezia 71, Il giovane favoloso racconta il percorso esistenziale di Giacomo Leopardi, con qualche lampo, ma in modo sostanzialmente scolastico. Siamo lontani dall'eversività di Noi credevamo. Leggi tutto
Amici come noi
Valsecchi ci riprova e, dopo I soliti idioti, prova a lanciare un altro duo comico: i pugliesi Pio e Amedeo. A dirigere c'è sempre Enrico Lando e il risultato è imbarazzante. Leggi tutto
Benvenuto Presidente!
La quinta regista cinematografica di Riccardo Milani, Benvenuto Presidente!, è pericolosamente cerchiobottista, decisa ad accontentare un pubblico disamorato - dal cinema e dalla politica allo stesso tempo - con un'opera esile e piatta da un punto di vista estetico. Leggi tutto
Acciaio
Di qua l'acciaieria che lavora ventiquattro ore al giorno e non si ferma mai. Di là, l'isola d'Elba, un paradiso a portata di mano eppure irraggiungibile. In mezzo, né di qua né di là, Anna e Francesca, piccole ma già grandi, un'amicizia potente ed esclusiva quanto l'amore... Leggi tutto
Gli sfiorati
Per il suo secondo lungometraggio da regista, Gli sfiorati, Matteo Rovere adatta il romanzo omonimo di Sandro Veronesi senza riuscire troppo a convincere sul piano della scrittura, ma confermando le sue qualità di regista. Leggi tutto
Romanzo criminale
Sebbene tratto dal rigoroso romanzo di Giancarlo De Cataldo, Romanzo criminale di Michele Placido è un assemblaggio irrisolto di storia del belpaese e vicende personali dei killer della Magliana. Leggi tutto