Lo squadrone bianco
Film coloniale per eccellenza, pur senza essere propagandistico, Lo squadrone bianco di Augusto Genina (1936) è un dramma bellico girato nel deserto libico, retto da una mirabile tendenza all'astrazione visiva. Leggi tutto
Il cappotto
Ancorché debitore del surrealismo zavattiniano, Il cappotto di Alberto Lattuada si conferma un oggetto estraneo nel nostro cinema anni Cinquanta. Tragico, grottesco, surreale, fantastico per un suggestivo impianto espressivo. In dvd per Rarovideo e CG. Leggi tutto
Dora Nelson
Prima regia in solitaria per Mario Soldati, Dora Nelson è un classico della commedia italiana degli anni Trenta, dove però i toni leggeri e 'da telefoni bianchi' sono attraversati da una radicale (e cinica) riflessione sulla finzione che, tra Plauto e Pirandello, gioca sul doppio e sull'identità. Al Cinema Ritrovato 2016. Leggi tutto
La rosa di Bagdad
Favola in chiaroscuro che saccheggia bonariamente Le mille e una notte, La rosa di Bagdad trae più di un'ispirazione dall'irraggiungibile Biancaneve e i sette nani, ma è soprattutto alla vis comica e allo stile caricaturale de I viaggi di Gulliver di Dave Fleischer che bisogna fare riferimento... Leggi tutto