Cane bianco
In un'epoca come quella attuale, particolarmente sensibile alla messa in scena e alla rappresentazione dei gruppi che non occupano gli scranni più elevati della piramide sociale è interessante tornare con la memoria a Cane bianco, forse il film più sfortunato della carriera di un outsider come Samuel Fuller. Leggi tutto
Tutto in una notte
Tutto in una notte è il film che segnò una frattura netta tra ciò che John Landis voleva fare e che invece gli era concesso; a distanza di oltre trenta anni conferma la sua importanza e centralità nell'immaginario statunitense. A Venezia Classici nella versione restaurata. Leggi tutto
Michael Kohlhaas
Un regista forse sopravvalutato, attori di richiamo, patina intellettuale e autoriale: un titolo che probabilmente non meritava di essere selezionato nel concorso principale del Festival di Cannes. Leggi tutto
Un’estate da giganti
Premiato alla Quinzaine des Réalisateurs, Un'estate da giganti è un racconto di formazione, è la puntuale descrizione di un momento di passaggio, è l’estate da ricordare, l’estate che poi non tornerà più. Leggi tutto