L’incredibile vita di Norman
Con un Richard Gere che mostra un istrionismo autunnale, ma anche con un caustico e divertito bozzetto sociale dell’Upper West Side di New York, L’incredibile vita di Norman segna l’interessante esordio in terra americana per l’israeliano Joseph Cedar. Leggi tutto
The Dinner
Luccicante ed elefantiaco, verboso e stucchevole, The Dinner di Oren Moverman è il primo clamoroso passo falso nella filmografia dell'autore di Rampart. Leggi tutto
Franny
Con Franny, l'esordiente Andrew Renzi disegna una diseguale geografia di luoghi e sentimenti, in una storia di sensi di colpa e redenzione che si regge (quasi) tutta sulla debordante prova di Richard Gere. Leggi tutto
Gli invisibili
Un antieroe eroe perdente in una realtà incomprensibile e aliena: Gli invisibili sembra un film della New Hollywood e Oren Moverman è un raffinato manierista. Al Festival di Roma 2014 e ora in sala. Leggi tutto
La frode
Dopo un incipit piuttosto macchinoso e fin troppo verboso nella sua scrittura, La frode acquista un ritmo sostenuto, che permette alla seconda metà del film di lasciare spesso senza fiato lo spettatore. Ne viene fuori un thriller a tratti avvincente... Leggi tutto
Brooklyn’s Finest
Corruzione, soldi sporchi, droghe, sangue e tanto piombo, Antoine Fuqua torna alle atmosfere crude e marce del fortunato e adrenalinico Training Day per dare vita a un poliziesco metropolitano vecchio stampo. Leggi tutto