Signs of Love
Drammone delle periferie metropolitane, Signs of Love di Clarence Fuller mette insieme problematici legami familiari, questioni sociali e disabilità fisica. La materia narrativa è ampia e sovrabbondante, ma amalgamata fino a un buon punto di equilibrio. Alla Festa del Cinema di Roma per Alice nella Città. Leggi tutto