Un couteau dans le coeur
Teorico, derivativo e assai ripetitivo, Un couteau dans le coeur di Yann Gonzalez a tratti diverte con le sue brillanti trovate, ma resta evidente il suo status di operazione. In concorso a Cannes 2018. Leggi tutto
Frost
Sharunas Bartas sposta la sua macchina da presa verso sud, fino in Ucraina, per riflettere sugli orrori del conflitto fratricida in Donbass. Acuto e dolente, Frost mette in scena un viaggio verso il cuore degli scontri che poi è un viaggio verso la consapevolezza. Presentato nel concorso lungometraggi del 29mo Trieste Film Festival. Leggi tutto
Yoga Hosers
Il secondo capitolo della trilogia di Kevin Smith dedicata al "true north" è Yoga Hosers, folle incontro tra demenziale e horror con un gruppo di bratwurst nazisti alla conquista del Canada. Al Torino Film Festival. Leggi tutto
11 donne a Parigi
L'esordio nella regia di un lungometraggio di Audrey Dana vuole essere satira collettiva sulla condizione della donna nella modernità; ma non va mai oltre la risata di pancia, che si nutre degli stereotipi più che smontarli. Leggi tutto
Gigolò per caso
Con la sua nuova prova registica, John Turturro realizza un omaggio alla propria città, alle donne, all'amicizia, al cinema, alla condivisione ai piaceri effimeri eppure fondamentali dell'esistenza. Leggi tutto
Un mostro a Parigi
Bergeron scrive e dirige una storiella dai contorni romantici, condita da un po' di azione, qualche canzone e da una serie di gag non sempre riuscite. Presentato in anteprima e in concorso al Future Film Festival di Bologna. Leggi tutto