Tharlo
Il film di Pema Tseden vorrebbe essere il ritratto desolante di una generazione di tibetani, quella cui appartiene lo stesso autore, spiazzata, disorientata e desensibilizzata. Fotografato in un raffinato bianco e nero, il film finisce per perdersi in inutili virtuosismi. Leggi tutto