Bad Luck Banging or Loony Porn
Bad Luck Banging or Loony Porn è l'ennesima conferma non solo del talento di Radu Jude, tra le figure di spicco dell'eminente scena cinematografica rumena, ma anche della capacità del regista di lavorare sugli elementi della narrazione con uno sguardo sempre teso alla trattazione filosofica. Leggi tutto
Once Upon a Youth
O jednoj mladosti, letteralmente "su di un giovane", diventa nel titolo scelto per la vendita internazionale Once Upon a Youth. Una scelta condivisibile, perché pur partendo dal doloroso ricordo dell'amico Marko, morto nel 2007, Ivan Ramljak traccia in realtà il ritratto di un'intera generazione croata. Leggi tutto
Father
Solido e potente dramma sociale in tre atti, Otac (Father) cuce sullo stato di grazia attoriale di un ottimo Goran Bogdan un atipico road movie di amore genitoriale. Già vincitore di Panorama all'ultima Berlinale, si aggiudica ora il Premio del Pubblico nel concorso lungometraggi della 32ma edizione del Trieste Film Festival. Leggi tutto
The Barefoot Emperor
The Barefoot Emperor è il sequel di Un re allo sbando, sempre diretto a quattro mani da Jessica Woodworth e Peter Brosens. Una farsa priva di mordente, del tutto incapace di raccontare il dramma dell'Europa contemporanea, ambiziosissima - ma senza costrutto - nel lavorare le immagini con vigore astrattista. Leggi tutto
Stitches
Presentato al Festival de cine de Las Palmas de Gran Canaria 2019, Stitches del regista serbo Miroslav Terzić è un film di denuncia costruito secondo i canoni del cinema di genere. Leggi tutto
Dio è donna e si chiama Petrunya
In concorso alla Berlinale 2019, Dio è donna e si chiama Petrunya della regista macedone Teona Strugar Mitevska, focalizzandosi sulla fisicità della corpulenta protagonista, denuncia la persistenza di una società retrograda patriarcale, infarcita dalla religione, che ancora permane in Macedonia. Leggi tutto
Srbenka
Dal regista di documentari croato Nebojša Slijepčević un film, Srbenka, che torna su quell'assurda mattanza che sono state le guerre jugoslave, rievocando la figura di una ragazzina, serba ma nata e residente in Croazia, uccisa in quel clima di odio etnico. Srbenka è stato presentato al Marrakech International Film Festival. Leggi tutto
Sembra mio figlio
Tra i film italiani inediti in Francia presentati ai Rencontres du Cinéma Italien – De Rome à Paris, Sembra mio figlio di Costanza Quatriglio, passato inosservato anche da noi, fa toccare con mano il dramma del popolo hazara, oggetto di persecuzioni e stermini. Leggi tutto