Scary Stories to Tell in the Dark
Il norvegese André Øvredal, oramai stabilitosi oltreoceano, dirige questo Scary Stories to Tell in the Dark guardando da un lato all'immaginario letterario di Stephen King e dall'altro al concetto di fantastico legato alla Storia che è proprio del cinema di Guillermo del Toro, qui nelle vesti di produttore. Leggi tutto
Stanlio & Ollio
Stanlio & Ollio, due dei corpi comici più famosi e amati della storia del cinema, rivivono nel film di Jon S. Baird. A interpretarli John C. Reilly e Steve Coogan. Presentato alla Festa del Cinema di Roma. Leggi tutto
Molly’s Game
Molly's Game, che Aaron Sorkin ha scelto per esordire dietro la macchina da presa, narra la storia di Molly Bloom, dalla frustrata aspirazione olimpica di freestyle sugli sci fino all'arresto per la gestione di un enorme giro di poker clandestino. Peccato che l'ottimo sceneggiatore si perda dietro l'arguzia delle sue battute. Leggi tutto
Enemy
Ancora inedito in Italia, giunge in dvd e blu-ray Enemy di Denis Villeneuve grazie a P.F.A. Films e CG. Opera criptica ed enigmatica, riflessione d'autore sulla fine dell'unicità razionale in epoca digitale, con uno strepitoso Jake Gyllenhaal come protagonista. Liberamente ispirato al romanzo L'uomo duplicato di José Saramago. Leggi tutto
Insidious: L’ultima chiave
Quarto capitolo della saga horror prodotta dalla Blumhouse, Insidious: L'ultima chiave sembra più interessato a giustificare in modo quasi maniacale la serialità in cui è inserito che a spaventare. Leggi tutto
Il diritto di uccidere
Helen Mirren, guerra dei droni ed etica militare. Il diritto di uccidere di Gavin Hood si affida al "dramma digitale" per tentare una riflessione sulle rinnovate tecnologie belliche, senza sollevarsi mai da un forte sospetto di fasullo. Ultimo film per Alan Rickman. Leggi tutto
Insidious 3 – L’Inizio
Subentrando in cabina di regia a James Wan, Leigh Whannell dirige un prequel che si rivela fedele alle atmosfere e all'estetica del franchise; pagando però molto a livello di qualità della scrittura e configurandosi come un prodotto dedicato principalmente agli appassionati. Leggi tutto
La parte degli angeli
Presentato in concorso al Festival di Cannes 2012 e accolto con un certo entusiasmo dalla stampa internazionale, La parte degli angeli ha i contorni del mero intrattenimento, sicuramente gradevole, ma privo di mordente, di una reale ragion d'essere. Il Loach politico, arrabbiato e sincero era ben altro. Leggi tutto