Appuntamento a Land’s End
Lo scozzese Gillies MacKinnon firma con Appuntamento a Land’s End un dramma gentile, sofferto, minimale, che si muove per la Gran Bretagna assecondando il desiderio e il trauma interiore dell'anziano Tom, interpretato da un convincente Timothy Spall. Leggi tutto
Talk to Me
Consueta variazione su coming of age, trauma e horror, Talk to Me degli australiani Danny e Michael Philippou rievoca una dimensione di cinema di genere dagli strumenti tradizionali. Nel frattempo ragiona con intelligenza su affettività e dipendenza, auspicando nuove strade per il cinema horror di consumo. Leggi tutto
LOLA
Presentato e premiato al Trieste Science+Fiction Festival 2022, LOLA aggiorna uno scenario distopico\ucronico che ha sempre stimolato cinema, letteratura e fumetto: la vittoria di Hitler e l'invasione nazista dell'Inghilterra. Leggi tutto
Non sarai sola
Lo sceneggiatore australiano di origine macedone Goran Stolevski esordisce alla regia con Non sarai sola, e come molti suoi contemporanei si muove nei sentieri del cosiddetto folk-horror. Stolevski riesce a restituire un'atmosfera inquietante e affascinante, utilizzando il genere per un discorso sull'identità. Leggi tutto
The Vanishing – Il Mistero del Faro
Nonostante qualche convenzione narrativa poco originale, The Vanishing – Il mistero del faro è un teso mistery che cucina a fuoco lento e con indubbia efficacia, forte di location suggestive, interpreti impeccabili e una regia ben orchestrata. Leggi tutto
Mary Shelley
Anticonformismo che si traduce nel suo contrario: Mary Shelley di Haifaa al-Mansour vorrebbe inneggiare a una proto-femminista, ma l'operazione naufraga nel prodotto di vaglia. Con Elle Fanning protagonista. Al TFF per Festa Mobile. Leggi tutto
This Beautiful Fantastic
Prodotto da Andrea Iervolino e Monika Bacardi, This Beautiful Fantastic di Simon Aboud è una standardizzata fiaba contemporanea che tenta di replicare in contesto londinese il tocco dell’Amélie di Jeunet, senza riuscirci. Leggi tutto
War on Everyone
Con il suo terzo lungometraggio, l'irlandese John Michael McDonagh abbandona – per ora – la patria e si sposta in America, per una storia divertente e molto politicamente scorretta di poliziotti corrotti. Alla Berlinale 2016, in Panorama. Leggi tutto