Le tre grazie
Classico racconto sulla perdizione cui conduce la società dello spettacolo e perfetto esempio del clima euforico e trasgressivo dei ruggenti anni Venti, Le tre grazie ebbe anche il merito di lanciare Joan Crawford. Alle Giornate del Cinema Muto 2019. Leggi tutto
Il mondo dei robot
Riproposto dal Trieste Science+Fiction Festival, Il mondo dei robot è uno dei classici della fantascienza distopica degli anni Settanta, invecchiato un po' a fatica, non privo di qualche ingenuità, ma ancora terribilmente affascinante. Leggi tutto
Millennium – Quello che non uccide
Torna la saga con Lisbeth Salander, stavolta interpretata da Claire Foy. Millennium - Quello che non uccide è tecnicamente un sequel del film diretto da Fincher nel 2011 e ne ripercorre in maniera convincente atmosfere e stilemi nel tentativo di 'classicizzare' la sua protagonista... Leggi tutto
Captain Salvation
Blockbuster ante-litteram, Captain Salvation di John S. Robertson è un melodramma avventuroso sulla fede e la carità cristiana, che sogna un Nuovo Mondo più libero e giusto. Film d'apertura delle Giornate del Cinema Muto 2018. Leggi tutto
A Star Is Born
Ennesimo remake di È nata una stella di William Wellman, esordio alla regia dell'attore Bradley Cooper e probabile consacrazione sul grande schermo per Lady Gaga, A Star Is Born manca non di poco una vera e propria ragion d'essere... Leggi tutto
Ogni giorno
Teen-movie lacrimevole ed educativo, Ogni giorno di Michael Sucsy è tutto teso a catechizzare i giovani su come condurre le relazioni sentimentali, tenendoli lontani dal pericolo e dalle insidie di rapporti con degli sconosciuti. Leggi tutto
Tomb Raider
Il nuovo Tomb Raider, reboot della saga dell’archeologa videoludica firmato da Roar Uthaug, si giova di un buon ritmo e di una confezione decisamente curata, ma sconta una sceneggiatura oltremodo esile. Leggi tutto
Il giustiziere della notte
Maltrattato dalla critica d’oltreoceano, inevitabilmente divisivo, Il giustiziere della notte versione 2018 ha in realtà il merito di attualizzare la vicenda del cult originale, non senza quel po’ di ironia necessaria al suo soggetto. Leggi tutto