La notte è piccola per noi
La notte è piccola per noi arriva in sala, con Distribuzione Indipendente, con qualche leggerissima correzione rispetto alla versione che andò in giro per festival nel 2016. Una commedia corale che guarda alla lezione di Ettore Scola, pur senza la stessa profondità. Leggi tutto
Dafne
Dafne, portatrice della sindrome di Down, è una trentenne esuberante, libera, cocciutamente abbarbicata alla vita. Alla sua opera seconda Federico Bondi traccia un delicato e dolcissimo ritratto umano, la cui sincerità riesce a superare anche qualche limite strutturale. Leggi tutto
Momenti di trascurabile felicità
Momenti di trascurabile cinema. La battuta è facile, ma purtroppo inevitabile di fronte al nuovo film di Daniele Luchetti, Momenti di trascurabile felicità, che - prendendo spunto da due volumetti di Francesco Piccolo - assomma tutte le caratteristiche più nefaste del cinema italiano pseudo-autoriale contemporaneo. Leggi tutto
Un’avventura
Sospeso tra il didascalico, il naïf e il trash involontario, Un'avventura di Marco Danieli non riesce a estrarre una storia interessante dalle canzoni di Mogol e Battisti a disposizione. Leggi tutto
Gli indocili
Il percorso di Jacopo Quadri sui protagonisti della scena teatrale si arricchisce di un nuovo documentario. Stavolta l'oggetto è il Teatro Valdoca di Cesare Ronconi e Mariangela Gualtieri, protagonista assoluto del teatro di ricerca italiano. Gli indocili ha partecipato al Premio Corso Salani nell'ambito del Trieste Film Festival. Leggi tutto
Il primo re
Il primo re è la versione di Matteo Rovere della storia di Romolo e Remo. Parlato in proto-latino, ambizioso nella scelta delle immagini, indeciso tra aspirazione autoriale e riverberi di genere, il film è limitato soprattutto da una sceneggiatura tesa alla continua semplificazione. Leggi tutto
Non ci resta che il crimine
Alla sua sesta regia Massimiliano Bruno tocca il nadir delle sue commedie con Non ci resta che il crimine, sgangherata e assai poco divertente rilettura dei viaggi a ritroso nel tempo. Un'opera concettualmente, esteticamente e narrativamente mediocre. Leggi tutto