I fiori di Kirkuk
Iraq, anni '80. La giovane Najla, figlia di una coppia alto-borghese di Baghdad, si innamora di Sherko, un medico curdo. Grazie a lui, entrerà in contatto con la sofferenza della popolazione curda, travolta dalla pulizia etnica ordinata da Saddam Hussein. Leggi tutto
La pecora nera
Nicola ci racconta i suoi trentacinque anni di “manicomio elettrico”, e nella sua testa scompaginata realtà e fantasia si scontrano producendo imprevedibili illuminazioni... L'esordio alla regia di Ascanio Celestini, in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia 2010. Leggi tutto
La nostra vita
Ritratto sfocato e non troppo pungente della nostra (mala) società, La nostra vita vive e respira solo nella vita e nel respiro del suo protagonista: un debordante Elio Germano. Leggi tutto
Happy Family
Che ci fa una famiglia felice in un film italiano? Dati i tempi piuttosto oscuri in cui il nostro paese versa, quella di Salvatores potrebbe benissimo essere interpretata come una provocazione o piuttosto come una proposta di fuga, l’ennesima della propria carriera. Leggi tutto
L’uomo nero
A diciannove anni da La stazione, Sergio Rubini torna all'ambientazione del suo esordio con L'uomo nero: il risultato però è zoppicante e ovvio nel suo afflato nostalgico. Leggi tutto