Misterioso omicidio a Manhattan
Misterioso omicidio a Manhattan, ventiquattresima regia per il cinema di Woody Allen, è una delle digressioni sul tema del noir tanto care al regista newyorchese, che imbastisce una storia di ricatti e vendette in salsa slapstick, recuperando la partner di un tempo Diane Keaton. Leggi tutto
Suspect – Presunto colpevole
All'incrocio fra tradizione e modernità, Suspect - Presunto colpevole di Peter Yates è un onesto prodotto commerciale che abbina thriller e giallo processuale. Puro cinema americano di consumo e intrattenimento anni Ottanta. Con Cher e Dennis Quaid. In dvd per Sony e CG. Leggi tutto
Starship Troopers
Starship Troopers, rilettura rovesciata del romanzo di Robert A. Heinlein, è la dimostrazione forse più palese del ruolo svolto a Hollywood da Paul Verhoeven; quello del dissacratore, del ribaltatore di schemi, dell'annullatore di qualsiasi cliché. Leggi tutto
T2 Trainspotting
Decadentismo lisergico. Sembra una contraddizione in termini eppure è questo lo spirito che anima T2 Trainspotting di Danny Boyle, rilettura, prima che sequel, del cult movie del 1996. Leggi tutto
Billy Lynn – Un giorno da eroe
Affrontando il fertile tema del conflitto iracheno, Ang Lee dissemina il suo Billy Lynn - Un giorno da eroe di buone suggestioni e di sequenze pregevolmente costruite, a dispetto di una struttura diseguale e di un plot non privo di lungaggini. Leggi tutto
Money Monster
Parabola sullo show business e sul mondo della finanza, Money Monster - quarta regia cinematografica di Jodie Foster - accumula stereotipi e cinismi per un discorso che solo a tratti riesce a farsi interessante. Fuori concorso a Cannes 2016. Leggi tutto
Dove eravamo rimasti
Il nuovo film di Jonathan Demme, Dove eravamo rimasti (Ricki and the Flash), un ritratto dell’America profonda, che ruota attorno a una grande Meryl Streep che incarna una mamma che suona l’hard rock. Buona confezione, grandi interpreti ma nulla di più. Leggi tutto