Piccolo corpo
La trentunenne triestina Laura Samani esordisce alla regia di un lungometraggio con Piccolo corpo, racconto dell'elaborazione del lutto come perdita di un pezzo di sé, e della propria identità. Racconto ambientato in una Carnia ancestrale, eppur moderno nei temi affrontati. Leggi tutto
Father
Solido e potente dramma sociale in tre atti, Otac (Father) cuce sullo stato di grazia attoriale di un ottimo Goran Bogdan un atipico road movie di amore genitoriale. Già vincitore di Panorama all'ultima Berlinale, si aggiudica ora il Premio del Pubblico nel concorso lungometraggi della 32ma edizione del Trieste Film Festival. Leggi tutto
Dio è donna e si chiama Petrunya
In concorso alla Berlinale 2019, Dio è donna e si chiama Petrunya della regista macedone Teona Strugar Mitevska, focalizzandosi sulla fisicità della corpulenta protagonista, denuncia la persistenza di una società retrograda patriarcale, infarcita dalla religione, che ancora permane in Macedonia. Leggi tutto