L’ora più buia
Winston Churchill bonario e accattivante, al fatale crocevia tra etica e politica. Tramite una figura storica controversa, L'ora più buia di Joe Wright si traduce in veicolo di populismo di ultima generazione. Con Gary Oldman e Kristin Scott-Thomas. Al TFF per Festa Mobile e da gennaio in sala. Leggi tutto
Anna Karenina
Nella Russia imperiale di fine Ottocento, Anna, moglie dell'ufficiale Karenin, si reca a Mosca dal fratello, il cui matrimonio sta naufragando. In viaggio conosce la contessa Vronsky e suo figlio... Leggi tutto
Hanna
Hanna, ovvero la versione di Joe Wright della favola moderna, mescolata al noir, al thriller, e a un ritmo indiavolato. Leggi tutto
Il solista
Laddove potrebbe risultare interessante, cioè nella rappresentazione del mondo degli homeless losangelini, Il solista di Joe Whright, rinuncia alla cattiveria e alla sfrontatezza, per dipingere un quadro troppo edificante e prevedibile. Leggi tutto
Espiazione
Espiazione sembra rispecchiare le potenzialità visive di Wright, cineasta dalla tecnica raffinata in cerca di un equilibrio narrativo, ma non riesce a rendere piena giustizia all'opera di McEwan, sfaldandosi nella seconda e terza parte... Leggi tutto
Orgoglio e pregiudizio
L’arrivo dei ricchi e piacenti Bingley e Darcy crea scompiglio nel villaggio di Longbourne e mette in moto le trame della Signora Bennet, irrefrenabile procacciatrice di buoni partiti per le proprie figlie... Leggi tutto