Tutto il mio folle amore
Tutto il mio folle amore segna il ritorno di Gabriele Salvatores ai temi del viaggio e della fuga, che lo hanno reso famoso, qui declinati in chiave di catarsi per un ragazzo affetto da autismo. Ma la ricerca dell'autorialità perduta si rivela per il regista semplicemente la chiave per una buona confezione. Leggi tutto
Il vizio della speranza
Rinfrancato dal successo di Indivisibili, Edoardo De Angelis propone in Il vizio della speranza, vincitore del premio del pubblico alla Festa del Cinema di Roma, gli stessi ingredienti del suo precedente film. E vi si ritrovano gli stessi difetti di una confezione che prevale sul racconto e sulle reali motivazioni dei personaggi. Leggi tutto
Loro 2
Servillo/Berlusconi occupa pienamente la scena, ma Loro 2 conferma comunque le fragilità già presenti nel primo capitolo: Paolo Sorrentino in questa sua messinscena del berlusconismo non è riuscito a scalfire l'immagine del leader di Arcore, di cui resta - e noi con lui - ancora prigioniero come nella tela di un ragno. Leggi tutto
Loro 1
In attesa del secondo capitolo, Loro 1 di Paolo Sorrentino si configura soprattutto come l'estenuante e prolissa introduzione - costruita intorno a escort e papponi - di un racconto che prende veramente forma solo nell'ultima parte, quando finalmente si palesa il Servillo/Berlusconi. Leggi tutto
Il carniere
Per Mustang Entertainment e CG Home Video esce in dvd Il carniere di Maurizio Zaccaro. Dramma bellico sulla guerra in Jugoslavia, film altamente ambizioso ma altrettanto caotico e sfilacciato, in una selva di pretestuosi riferimenti al cinema hollywoodiano. Leggi tutto
La grande bellezza
Con La grande bellezza Paolo Sorrentino porta a termine un'operazione ambiziosa e nel complesso riuscita: quella di alzare un inno a Roma, alle sue miserie quotidiane e al vuoto dell'umanità. Leggi tutto
Io e te
Io e te segna il ritorno alla regia di Bernardo Bertolucci a quasi dieci anni di distanza da The Dreamers; una storia di rapporti familiari, fratelli e sorelle che imparano gradualmente a conoscersi, e forse ad amarsi. Fuori concorso a Cannes 2012. Leggi tutto
This Must Be the Place
Paolo Sorrentino affronta gli Stati Uniti con un road-movie furbo, poco ispirato, più interessato al bozzetto fine a se stesso che alla narrazione. Un passo indietro nella filmografia del regista italiano. Leggi tutto