7 minuti dopo la mezzanotte
7 minuti dopo la mezzanotte segna il ritorno dietro la macchina da presa di Juan Antonio Bayona, e conferma il talento del regista spagnolo, qui alle prese con un doloroso fantasy che mette in scena l'elaborazione di un lutto. Leggi tutto
Colonia
Il film di Florian Gallenberger riesuma una pagina buia e poco nota della tragica storia cilena, ma perde per strada spessore e profondità abbandonandosi a una sciatta predominanza dell’elemento melodrammatico. Leggi tutto
The Propaganda Game
The Propaganda Game è un interessante documentario su una realtà inconoscibile nella sua interezza come quella nordcoreana; classico nell'impostazione quanto fecondo nelle suggestioni che apre. Alla decima edizione della Festa del Cinema di Roma. Leggi tutto
Crimson Peak
Il rosso del sangue e della passione, lo splendore della profondità di campo, le performance di Mia Wasikowska, Jessica Chastain, Tom Hiddleston. Crimson Peak intreccia suggestioni gotiche e (iper)melodrammatiche, scenografie lussuose e una messa in scena abbacinante. Leggi tutto
La madre
Film d’esordio dello spagnolo Andres Muschietti, La madre riesce col suo sviluppo psicologico abbastanza elementare, più che tramite l’atmosfera, a tenere lo spettatore ben desto e a renderlo curioso fino alla fine, il che non è affatto da disprezzare. Leggi tutto
The Impossible
Maria Bennett e il marito Henry, con i tre figli Lucas, Thomas e Simon, decidono di trascorrere le vacanze di Natale in un paradisiaco resort in Thailandia. Il loro soggiorno idilliaco viene però sconvolto dallo tsunami che si abbatte sul villaggio... Leggi tutto
The Orphanage
The Orphanage di Juan Antonio Bayona è un grande omaggio a Henry James e a Giro di vite, ma guarda con insistenza al cinema spagnolo a ridosso della caduta della dittatura franchista, con echi di Victor Erice e Narciso Ibáñez Serrador. Leggi tutto