Benvenuti a casa mia
Facendo il verso, nel titolo italiano, alle nostre commedie “territoriali”, Benvenuti a casa mia inanella stereotipi e gag estemporanee, affrontando il confronto con la diversità in modo ipocrita e fintamente equidistante. Leggi tutto
Sono tornato
Sono tornato di Luca Miniero, remake del tedesco Lui è tornato, vorrebbe sconfiggere il fascismo a colpi di comicità, ma si avvicina a raggiungere il risultato opposto, sfiorando perfino l'accusa di apologia; scritto con sciatteria e con in scena un pessimo Frank Matano, il film può vantarsi solo dell'interpretazione di Massimo Popolizio. Leggi tutto
Balon
Torna al cinema Pasquale Scimeca, ma il suo Balon è un rovinoso tentativo di film etnografico fuori tempo massimo, girato male, recitato peggio e anche poco appassionato nel raccontare l'odissea di due fratelli africani in fuga verso l'Europa. Leggi tutto
Kings
Dopo i successi di Mustang, con Kings l'autrice franco-turca Deniz Gamze Ergüven approda in terra americana per confrontarsi nientemenoché con le rivolte di Los Angeles del 1992 a seguito della triste vicenda di Rodney King. Occasione del tutto sprecata, film sbagliato, confuso e infelice. Nel programma del Torino Film Festival all'interno della sezione non competitiva Festa Mobile. Leggi tutto
Mazinga Z Infinity
Affidata all'esperto Junji Shimizu, l'operazione nostalgia Mazinga Z Infinity funziona per una manciata di minuti, giusto il tempo della vibrante sigla iniziale e della sarabanda di mostri storici gettati subito nella mischia... Leggi tutto
Brutti e cattivi
Brutti e cattivi è l'esempio paradigmatico di un cinema che si adegua alle supposte necessità del genere senza produrre mai uno scarto estetico, o di senso, che ne giustifichi l'esistenza. Cosimo Gomez firma un elogio solo di superficie al cattivo gusto. Leggi tutto
Jukai: la foresta dei suicidi
Con circa due anni di ritardo arriva nelle sale italiane Jukai: la foresta dei suicidi di Jason Zada. Consueto horror senza particolari meriti, quieto e prevedibile, che torna a raccogliere suggestioni dalla foresta giapponese di Aokigahara. Leggi tutto
Alibi.com
In un mercato cinematografico già intasato di uscite di scarsa utilità, sorprende un film come Alibi.com, scialba e stantia commedia farsesca francese diretta e interpretata da Philippe Lacheau. I diritti per il remake italiano sono già acquistati, ovviamente... Leggi tutto