Un posto ideale per uccidere
Cercando una chiave di cinema contestatario in versione popolare, Un posto ideale per uccidere di Umberto Lenzi si traduce in un'opera senza identità, che ispira curiosità solo come oggetto d'epoca. In dvd per Cinekult e CG. Leggi tutto
Hannah
Tra riflessi vari ed estenuate occlusioni alla vista, Hannah di Andrea Pallaoro mette in scena - affastellandolo di preziosismi e di vacuità - il silente dramma di una donna solitaria e sempre più depressa. Leggi tutto
Woodshock
Meditazione lisergica e botanica sull'elaborazione del lutto, Woodshock di Kate e Laura Mulleavy si accontenta di uno sperimentalismo visivo fine a se stesso. A Venezia 2017 nella sezione Cinema nel Giardino. Leggi tutto
Loving Pablo
Fuori concorso a Venezia 74 Loving Pablo, kolossal sulla figura di Pablo Escobar, il narcotrafficante che soggiogò l’intera nazione colombiana, a opera di Fernando León de Aranoa con star come Bardem e Penélope Cruz. Leggi tutto
Ella & John – The Leisure Seeker
Ella & John – The Leisure Seeker racconta un road-movie con protagonisti due anziani coniugi – lei malata terminale di cancro, lui alle prese con l’Alzheimer – che come ultima volontà vogliono di nuovo viaggiare insieme, sul loro camper. Leggi tutto
L’insulto
Con L'insulto, Ziad Doueiri porta in concorso a Venezia un racconto morale sul Libano e i suoi mai sopiti conflitti, ma il suo stile registico elegante e accattivante fa sorgere qualche dubbio etico. Leggi tutto
Dove cadono le ombre
Sospeso tra film di denuncia e thriller psicanalitico, tra toni realistici e metafisici, Dove cadono le ombre di Valentina Pedicini è un film importante ma incompiuto. Alle Giornate degli Autori di Venezia 2017. Leggi tutto