Kyoto Story
Coerentemente con la parte ultima della sua sterminata filmografia, Yōji Yamada costruisce con Kyoto Story (2010), un'altra opera sul passato e sulla memoria che è memoria del cinema. Leggi tutto
Psycho
Nel 1998, a trentotto dalla realizzazione di Psycho, Gus Van Sant ne dirige un remake. Consapevole dell'impossibilità di “rifare” il cinema di Alfred Hitchcock, il regista di Drugstore Cowboy ed Elephant lo replica in tutto e per tutto (o quasi) firmando una copia carbone. Leggi tutto
E.T. l’extra-terrestre
Straripante campione d'incassi, cult generazionale, icona del cinema fantastico degli anni Ottanta, E.T. l'extra-terrestre è un perfetto esempio di fantascienza family friendly, in netta contrapposizione con le atmosfere cupe e distopiche degli anni Settanta o le suggestioni orrorifiche del coevo (e anche per questo sfortunatissimo) La cosa di Carpenter. Leggi tutto
Zodiac
La ricerca dell'assassino seriale californiano passato alla storia con il nome "di battaglia" Zodiac è l'occasione per David Fincher per riflettere una volta di più sull'ossessione, sulla fascinazione per il macabro, e sull'impossibilità di agire una vita borghese. Tra i thriller fondativi dell'ultimo ventennio. Leggi tutto
La notte di San Lorenzo
Arrivati al loro nono film, i fratelli Taviani sentono la necessità di rappresentare un episodio storico che segnò la loro vita, l'eccidio nel Duomo di San Miniato avvenuto il 22 luglio 1944 nella loro città, quando erano ragazzi. La notte di San Lorenzo mette in scena quell'evento trasfigurandolo come fiaba, mito, racconto epico. Leggi tutto
Il sole sorge ancora
Girato tra la fine del 1945 e l'inizio del 1946, con l'Italia appena uscita dalla barbarie della guerra e dell'occupazione nazi-fascista, Il sole sorge ancora rappresenta un raro caso di film dedicato alla Resistenza di dichiarato impianto marxista. Prodotto a Milano per volere dell'A.N.P.I.. Leggi tutto
I lunghi capelli della morte
Classico film del filone del gotico italiano, e terza incursione nel genere di Antonio Margheriti, I lunghi capelli della morte è un concentrato degli archetipi del genere: il castello spettrale con sotterranei e cripte, la stregoneria, le maledizioni, la conturbante presenza della stella Barbara Steele. Leggi tutto
Boogie Nights – L’altra Hollywood
Boogie Nights - L'altra Hollywood arriva a un solo anno di distanza da Sydney, esordio alla regia di Paul Thomas Anderson, ma già prefigura con nettezza il racconto temporalmente e umanamente ampio dell'America che si staglierà come uno dei nuclei centrali della sua poetica espressiva. Leggi tutto