touch recensione

Touch

Presentato in Gala – Teatro antico a Taormina 2024, Touch è il nuovo lavoro di Baltasar Kormákur, opera che vorrebbe essere intrisa di malinconia per il primo amore e per i verdi anni della giovinezza, infarcita con l’incontro di culture lontane e il lamento per le vittime di Hiroshima.
l'ultima vendetta recensione

L’ultima vendetta

A due anni di distanza da Un uomo sopra la legge Liam Neeson torna a lavorare con Robert Lorenz, che ne L'ultima vendetta cuce addosso all'attore il “solito” ruolo di uomo a proprio agio nell'arte della vendetta, pur se in una versione smaccatamente autoriale.
when evil lurks recensione

When Evil Lurks

Arriva in sala in Italia Cuando acecha la maldad, vale a dire When Evil Lurks, l'horror demoniaco argentino diretto da Demián Rugna: violento, metaforico, ripugnante, a tratti non lontano da svisate grottesche, e anche un po' programmatico nelle sue scelte.
madame luna recensione

Madame Luna

Presentato al 70° Taormina Film Festival, Madame Luna è la nuova opera del regista svedese Daniel Espinosa, che affonda impietosamente lo sguardo sul mondo degli immigrati, dei centri di prima accoglienza e in generale su cosa succede a chi sbarca in Italia.
non riattaccare recensione

Non riattaccare

A cinque anni di distanza da Tutte le mie notti Manfredi Lucibello torna alla regia con Non riattaccare, affascinante corsa contro il tempo notturna durante la quale la protagonista Irene deve raggiungere il suo ex Pietro prima che lui compia un gesto estremo.
il mistero scorre sul fiume recensione

Il mistero scorre sul fiume

Con la sua opera terza Il mistero scorre sul fiume, tratto da un celebrato racconto di Yu Hua, Wei Shujun affronta il noir immergendo nel pozzo senza fondo dell'orrore umano tanto la singolarità quanto il collettivo, in un esercizio di riflessione sulla Cina.
jean vigo citazione
Twister recensione

Twisters

Ventotto anni dopo il blockbuster cult di Jan De Bont, i cacciatori di tornado tornano sullo schermo con Twisters, reboot tecnologicamente aggiornato e con nuovi personaggi che a partire dal plurale del titolo aumenta e rilancia il pericolo, lo spettacolo e l’adrenalina.
tre regole infallibili recensione

Tre regole infallibili

Tre regole infallibili segna l'esordio alla regia di un lungometraggio per il cinquantenne Marco Gianfreda, che nel corso degli anni si era messo in mostra con lavori brevi quali Tana libera tutti, Io parlo!, e Pizzangrillo. Un lavoro sulla fragilità dell'amore, e sulla sua inesplicabilità.
il giudice e il boss recensione

Il giudice e il boss

Presentato al Taormina Film Festival 2024, al Teatro Antico, Il giudice e il boss è il nuovo lavoro di Pasquale Scimeca che torna, dopo Placido Rizzotto, a occuparsi delle vittime di mafia meno ricordate, come il giudice Cesare Terranova con il fedele maresciallo Lenin Mancuso.

From Ground Zero

A pieno diritto fra le proiezioni più importanti del 70mo Taormina Film Festival, dove è stato proiettato in prima mondiale, From Ground Zero dà voce alla Striscia di Gaza in un film collettivo di ventidue episodi ideati, scritti e diretti da altrettanti giovani autori palestinesi.

Taormina 2024

Dal 12 al 19 luglio Taormina 2024 spegne settanta candeline sul festival peloritano con il ritorno in Italia di Marco Müller, che torna alle radici della kermesse cercando il punto di contatto tra intrattenimento e ricerca, tra mainstream e indipendenza.