Torino 2017

Il Torino Film Festival 2017, dal 24 novembre al 2 dicembre. La trentacinquesima edizione della kermesse piemontese, tra opere prime, documentari, film di ricerca, la sezione Amerikana, la retrospettiva dedicata a De Palma... Tutte le nostre recensioni.

Assassinio sull’Orient Express

Kenneth Branagh riporta in vita Hercule Poirot e lo mette di fronte al suo caso più celebre, l'assassinio sull'Orient Express; chi ha accoltellato per ben dodici volte il facoltoso americano Samuel Edward Ratchett mentre questi dormiva nella sua cuccetta? Agatha Christie però, a parte la trama basica, non abita più qui.

Il libro di Henry

Unisce due film in uno Colin Trevorrow in Il libro di Henry e il risultato non può funzionare: da un lato il dramma familiare, dall'altro il thriller. In mezzo, una mamma spaesata, interpretata da Naomi Watts, che non sa come affrontare il mondo.

Caccia al tesoro

I fratelli Vanzina tornano alla carica, cercando nuova linfa in una comicità partenopea finora abbastanza estranea al loro percorso. Il risultato è fiacco, anche per via di una lettura morale a dir poco discutibile, e che appesantisce una trama che dovrebbe essere scoppiettante.

Agadah

A dieci anni da L'aria del lago il lecchese Alberto Rondalli torna al cinema con Agadah, ambizioso adattamento (e inevitabile riduzione) de Il manoscritto ritrovato a Saragozza di Jan Potocki. Un viaggio misterico nei demoni della mente, e in quelli della tradizione cabalistica.

Il domani tra di noi

Abbandonati i suoi ritratti sociali, con Il domani tra di noi Hany Abu-Assad tenta di mescolare survival movie e dramma romantico, delineando goffamente le dinamiche di un legame nato a seguito di un incidente mortale.

Una regia affonda le sue radici attraverso il tempo e i sogni. Mi piace immaginare che riposino in una stanza segreta dell'anima. Se ne stanno lì comodamente a maturare come magnifiche forme di formaggio.

Ingmar Bergman.

American Assassin

Spy story incentrata su rancori personali e brama di vendetta, American Assassin di Michael Cuesta vanta una solida regia nelle sequenze action, ma la sua storia perde presto ogni credibilità.

CiakPolska

Torna a Roma per il quinto anno il CiakPolska Film Festival, che dal 21 al 26 novembre propone una selezione del cinema polacco di oggi e di ieri. Previsto anche un omaggio a Joseph Conrad.

Gli sdraiati

Tratto dall'omonimo romanzo di Michele Serra, Gli sdraiati di Francesca Archibugi è un apologo semiserio sul conflitto padre-figlio, da cui emerge trionfante il vitalismo adolescenziale.

Never-Ending Man: Hayao Miyazaki

Il documentario di Arakawa mostra alcune significative fasi della creazione del cortometraggio in computer grafica Boro the Caterpillar e gli amletici dubbi del suo creatore, alle prese con gli anni che passano e il lavoro e il mondo che cambiano (troppo) in fretta.

Pipì, Pupù e Rosmarina in Il mistero delle note rapite

È il caleidoscopio di colori la cifra stilistica di Pipì, Pupù e Rosmarina in Il mistero delle note rapite, il plus valore che si rivela una coperta abbastanza lunga, in grado di coprire i naturali limiti di un'animazione che non può e non vuole essere fluida o impeccabile.