7 Emotions Recensione

7 Emotions

In concorso alla 43esima edizione del Polish Film Festival di Gdynia, 7 Emotions è una commedia grottesca e malinconica sul tempo andato dell'infanzia, giocata su uno spassoso paradosso, dal sapore brechtiano, quello di far interpretare i bambini protagonisti a una serie di - bravissimi - attori adulti.
Come cani arrabbiati Recensione

Come cani arrabbiati

Cinema "pariolino", poliziottesco, erotico e qualche ambizione (poco convinta) di riflessione politica. Come cani arrabbiati di Mario Imperoli conserva i suoi maggiori meriti nel freddo approccio al racconto della violenza e dell'atto gratuito. In dvd per Cinekult e CG.
Gli Incredibili 2 Recensione

Gli Incredibili 2

Il ritorno della famiglia Parr non fuga i dubbi sul nuovo corso della Pixar, su una modalità produttiva assai distante dagli anni Novanta e Duemila e sempre più prossima alla castrante politica disneyana.
Operazione Corea Recensione

Operazione Corea

Presentato a I mille occhi 2018, nell'ambito della sezione Fiori nel fango - Gemme Universal e Republic, Operazione Corea (Flight Nurse) è un film del 1953 di Allan Dwan, un lavoro su commissione, un film di propaganda sulla guerra di Corea e sulla minaccia dei Rossi. La riscoperta di un'opera considerata minore del regista.

Werewolf

Costruito a partire da un’interessante idea dai contorni orrorifici – otto bambini denutriti, sopravvissuti a un campo di prigionia nazista, vengono assediati in una villa abbandonata da dei cani, a loro volta affamati – Werewolf di Adrian Panek finisce però per non osare abbastanza. In concorso al Polish Film Festival di Gdynia.
Je sui Simone (La condition ouvrière) Recensione

Je suis Simone (La condition ouvrière)

Presentato a I mille occhi 2018, nell'ambito di un piccolo omaggio a Fabrizio Ferraro, la sua opera del 2009 Je suis Simone (La condition ouvrière), che prende a soggetto il libro di Simone Weil La condizione operaia, e il paesaggio urbano di archeologia industriale dell'Île Seguin sulla Senna parigina.
Michelangelo Antonioni

Per quanto affascinante possa sembrarmi, non sono capace di accettare subito un'idea. La lascio lì, non ci penso, aspetto. Passano anche dei mesi, degli anni. Deve restare a galla da sola nel mare di cose che si accumulano vivendo: allora è un'idea buona.

Michelangelo Antonioni
Il trailer de Il cerchio delle lumache di Michele Senesi

Il trailer de Il cerchio delle lumache di Michele Senesi

Michele Senesi, regista maceratese già autore del folle Bumba Atomika, torna alla regia con un nuovo lungometraggio autoprodotto, definito come "la cronaca di un paese alle spalle di un dramma (sentimentale?)". Ecco il trailer de Il cerchio delle lumache.
Clergy Recensione

Clergy

Crudelissima e straripante (anche troppo) satira anticlericale, impensabile da noi, Clergy è un esplicito atto d'accusa nei confronti della Chiesta cattolica polacca, tra pedofilia, corruzione, libertinaggio e vari altri vizi annessi e connessi. In concorso alla 43esima edizione del Polish Film Festival di Gdynia.
A Hole in the Head Recensione

A Hole in the Head

Presentato in concorso alla 43esima edizione del Polish Film Festival di Gdynia, A Hole in the Head - esordio al lungometraggio dello sceneggiatore Piotr Subbotko - è una raffinata riflessione, amara e grottesca, sull'attore come idiota e sull'idiota come attore.
Polish Film Festival 2018 - Presentazione

Polish Film Festival 2018 – Presentazione

È in corso fino al 22 settembre il Polish Film Festival 2018, giunto alla 43esima edizione, con sede nella città di Gdynia, vicino a Danzica. Una manifestazione tesa a promuovere il cinema nazionale, con ospiti come Jerzy Skolimowski, e in cui Quinlan.it è quest'anno ospite per la prima volta.
Due occhi diabolici Recensione

Due occhi diabolici

George A. Romero e Dario Argento alle prese con l'universo narrativo di Edgar Allan Poe. Due occhi diabolici è orrore e beffa, doppio racconto di ossessioni e materializzazioni di stati di coscienza. In dvd per Mustang e CG.