Toby Dammit
Celeberrimo episodio di chiusura del film a sei mani Tre passi nel delirio, Toby Dammit è l'occhio di Federico Fellini aperto sul mondo del cinema in modo sempre più sgranato, traumatizzato e delirante. Presentato alla Casa del Cinema all'interno dell'omaggio a Józef Natanson organizzato da CiakPolska. Leggi tutto
Casa Ricordi
L'Ottocento italiano visto dalla prospettiva dei grandi editori musicali milanesi in un film operistico ed esibizionisticamente teatrale: Casa Ricordi di Carmine Gallone, in programma oggi in 35mm alla Casa del Cinema durante il festival CiakPolska per l'omaggio al pittore Józef Natanson, autore degli effetti speciali. Leggi tutto
Dillinger è morto
Marco Ferreri in Dillinger è morto metteva in scena l'insensatezza dell'esistenza a fronte del mondo meccanizzato e pop. Tra i massimi capolavori del cinema italiano, in programma il 10 novembre in 35mm a Ciakpolska per l'omaggio all'autore degli effetti ottici, il pittore polacco Józef Natanson. Leggi tutto
Star Trek
Dopo le odissee kubrickiane e le guerre di George Lucas, il veterano Robert Wise viene chiamato al timone del rilancio cinematografico della saga di Star Trek, a dieci anni dalla chiusura della serie originale, per tentare di battere quelle strade. Al Trieste Science+Fiction Festival 2019. Leggi tutto
Society – The Horror
È il trentesimo anniversario di Society - The Horror, l'esordio alla regia di Brian Yuzna che modificò in profondità l'immaginario del "disgusto". Un horror politico in grado di muoversi non nel campo della metafora ma della messa in scena esibita del corpo e delle sue mutazioni. Leggi tutto
Ludwig
Proiettato al Teatro Palladium per la Festa del Cinema di Roma in una splendida copia in 35mm fornita dalla Cineteca Nazionale, Ludwig è il trionfo del decadentismo viscontiano. Leggi tutto
A Wife by Proxy
Con A Wife by Proxy le Giornate del Cinema Muto tornano a esplorare la filmografia del pioniere statunitense John H. Collins, fondamentale creatore di linguaggio cinematografico. Un film di dettagli e primissimi piani, che nobilita la sua trama semplicissima con una moderna gestione della messa in scena. Leggi tutto
Nippon Nankyoku Tanken
Complessa sfida tecnica realizzata nei primi anni Dieci filmando l'esplorazione in Antartide, Nippon Nankyoku Tanken (La spedizione Giapponese in Antartide) fu più volte rimontato e rimaneggiato. Torna ora, grazie a un attento lavoro filologico, agli originari 50 minuti. Alle Giornate del Cinema Muto 2019. Leggi tutto
Fen dou
Creduto per lungo tempo perduto, illumina lo schermo delle 38esime Giornate del Cinema Muto di Pordenone il consapevole e raffinato Fen dou (La lotta), melodramma romantico e sociopolitico di amore, guerra, purezza operaia nella Shanghai invasa dalle truppe nipponiche. Leggi tutto
Il monello
A novantotto anni di distanza dalla sua realizzazione Il monello, primo lungometraggio della carriera di Charlie Chaplin, continua a essere uno dei film più celebri del grande artista britannico. Mettendo in scena il melodramma Chaplin in realtà lo mina attraverso l'utilizzo del comico e del surreale. Leggi tutto
Pornomi
Realizzato nell'82 da Enrico Ghezzi insieme a Sergio Grmek Germani e Marco Giusti come videoinstallazione per il Festival di Salsomaggiore, a I Mille Occhi di Trieste ritorna Pornomi, straordinario film-saggio di critica cinematografica e (magnifiche) ossessioni fra voyeurismo e amore, passione e sguardi proibiti già – per sempre – Fuori Orario. Leggi tutto
Eyes Wide Shut
A venti anni dalla sua realizzazione tornare a guardare, a occhi chiusi/aperti, Eyes Wide Shut significa anche cercare di rintracciare l'essenza dell'esperienza cinematografica di Stanley Kubrick, il lascito ereditario di un cinema oltre lo spazio e il tempo, immortale in ogni suo dettaglio. Alla Mostra di Venezia. Leggi tutto
Out of the Blue
Restaurato e presentato a Venezia Classici, Out of The Blue di Dennis Hopper è una parabola anarchica e tragica sulle scorie del sogno americano. Leggi tutto
Goodbye, Dragon Inn
Goodbye, Dragon Inn fece la sua apparizione in concorso alla Mostra nel 2003, accolto da una vera e propria transumanza dalla sala. Incompreso, perfino vilipeso da parte della stampa e degli accreditati, torna al Lido a sedici anni di distanza, confermandosi come una visione indispensabile. Leggi tutto
Francisca
Al pari di Amor de Perdição, Francisca segnava nel 1981 uno degli apici della filmografia di Manoel de Oliveira portando a maturazione il suo personalissimo discorso su Storia, Teatro e Cinema. In versione restaurata a Venezia 76. Leggi tutto
Strategia di una rapina
Strategia di una rapina è un noir a suo modo quasi completamente dimenticato, un po' come il suo regista, quel Robert Wise che un paio di anni più tardi travolse Hollywood – e l'immaginario wasp – con West Side Story. Nella retrospettiva Black Light a Locarno. Leggi tutto
Jackie Brown
Jackie Brown arrivò sugli schermi statunitensi nel Natale del 1997. E deluse i più. Noir dall'azione volutamente bradipica e senza violenza, è in realtà non solo un grande omaggio alla Blaxploitation, ma anche la dimostrazione del genio millimetrico e poliedrico di Quentin Tarantino. Leggi tutto
Within Our Gates
Oscar Micheaux è un nome completamente dimenticato dagli storici del cinema e dagli appassionati cultori della Settima Arte. Eppure il suo Within Our Gates è la prima e più potente risposta al razzismo griffithiano. A Locarno nella retrospettiva Black Light. Leggi tutto
Voci notturne
Chi ha ancora memoria di Voci notturne? Trasmessa frettolosamente da Rai 1 nel 1995 questa miniserie diretta da Fabrizio Laurenti è presto finita nel dimenticatoio. Peccato, perché la sceneggiatura di Pupi Avati dimostrava coraggio e intelligenza nel cercare traiettorie inusuali al paranormale. Leggi tutto
Jess il bandito
Notevolissimo esempio di (anomala) classicità hollywoodiana, Jess il bandito - presentato al Cinema Ritrovato per l'omaggio a Henry King - è un western rooseveltiano asciutto, rigoroso, spettacolare, quasi proletario, mai sentimentale e pressoché privo di commento musicale. Leggi tutto
Burying Old Alive
Presentato al Cinema Ritrovato 2019, nell'ambito della retrospettiva “Sotto i cieli di Seul: l’epoca d’oro del cinema sudcoreano”, Burying Old Alive rappresenta la terza misconosciuta versione della ballata di Narayama, dopo quella di Kinoshita e prima di quella di Imamura, due capisaldi del cinema nipponico. Leggi tutto
Lezioni di piano
Pluripremiato melodramma erotico su sfondo coloniale, Lezioni di piano di Jane Campion, restaurato da TF1 e StudioCanal con la supervisione della regista, ha chiuso Il Cinema Ritrovato 2019 e tornerà in sala distribuito dalla Cineteca di Bologna. Leggi tutto
Montagne russe
Montagne russe (State Fair, 1933) di Henry King è il toccante affresco di sogni e speranze di un’America rurale dove ciò che conta sono maiali strigliati e sottaceti, carne macinata e mucche da mungere, l’amore per la propria terra e il desiderio di fuggire via. Forse. A Il cinema ritrovato di Bologna. Leggi tutto
Mariti
Privo di ogni freno inibitorio e pervicacemente incentrato su una totale perdita di controllo, Mariti di John Cassavetes resta uno dei più alti saggi di recitazione e improvvisazione cinematografica, impossibile da imitare. In versione restaurata al Cinema Ritrovato. Leggi tutto
La maschera e il volto
Centenaria commedia dell'assurdo di Augusto Genina, presentata al Cinema Ritrovato, La maschera e il volto si veste di chiari echi pirandelliani per raccontare l'ipocrisia e il provincialismo della nostra borghesia. Leggi tutto
First Case, Second Case
Presentato al Cinema Ritrovato 2019, First Case, Second Case è un'opera realizzata da Abbas Kiarostami durante la rivoluzione iraniana del 1979. Sotto forma di un problema etico da porre a un certo numero di intervistati, il film mette in scena i dilemmi e i conflitti morali che albergavano durante quell'evento epocale. Leggi tutto
Nashville
Nashville, capolavoro di Robert Altman, non si presta a una definizione univoca. Una sorta di kolossal cittadino catastrofista in cui la comunità non è minacciata da un'alluvione, ma dal desiderio irresistibile di intonare canzoni su cowboy che ascoltano la radio sul loro trattore. Leggi tutto
Cloud-Paradise
Presentato al Cinema Ritrovato 2019, nell'ambito della sezione Ritrovati e restaurati, Cloud-Paradise di Nikolaj Dostal è un film sovietico del 1990 scomparso nel nulla, e un film costruito su un nulla apparente, tra teatro dell'assurdo e Gogol', sulla vita di un villaggio rurale. Leggi tutto
L’arcano incantatore
L'arcano incantatore segna il ritorno di Pupi Avati nei territori del fantastico a tredici anni di distanza da Zeder. Un'opera che mette in scena l'esoterismo ragionando una volta di più sul concetto di colpa, e di esplorazione del misterico. Leggi tutto