L’invenzione di noi due
Prende l'abbrivio dal romanzo omonimo di Matteo Bussola L'invenzione di noi due, secondo lungometraggio per il quarantaquattrenne vicentino Corrado Ceron nel quale si condensa una lunga e articolata storia d'amore e di passione, quella vissuta da Nadia e Milo. Leggi tutto
Indagine su una storia d’amore
Con Indagine su una storia d'amore Gianluca Maria Tavarelli torna a dirigere un film per il cinema dopo quasi un decennio di lavori pensati esclusivamente per il piccolo schermo. E torna a uno dei suoi punti fermi, vale a dire il racconto della crisi, stavolta declinato come commedia. Leggi tutto
Pane, amore e fantasia
Primo capitolo di una saga destinata a comporsi di una tetralogia e di uno spin-off, Pane, amore e fantasia di Luigi Comencini è una sorridente commedia in pieno spirito di neorealismo rosa, che ha dato i natali a due personaggi rimasti scolpiti nella storia del cinema italiano. Leggi tutto
Touch
Presentato in Gala – Teatro antico a Taormina 2024, Touch è il nuovo lavoro di Baltasar Kormákur, opera che vorrebbe essere intrisa di malinconia per il primo amore e per i verdi anni della giovinezza, infarcita con l’incontro di culture lontane e il lamento per le vittime di Hiroshima. Leggi tutto
Va savoir +
A ventitré anni dalla sua uscita solo ed esclusivamente in Francia, esplode in tutta la sua magnificenza al 70mo Taormina Film Festival Va Savoir +, director’s cut esteso di Chi lo sa? che restituisce in prima internazionale i 224 minuti del progetto originario di Jacques Rivette. Leggi tutto
L’amante dell’astronauta
L'amante dell'astronauta è il decimo lungometraggio in solitaria per l'argentino Marco Berger, ma il primo a trovare distribuzione in Italia. Un bignami del cinema del quarantasettenne di Buenos Aires, tra innamoramenti, estati fuggevoli, e una profonda passione per la vita. Leggi tutto
Mai più l’amore
Operetta con musiche e canzoni in forma di cinema, realizzata nella Germania di Weimar pochi anni prima dell’avvento del nazismo, Mai più l’amore di Anatole Litvak mostra libertà espressive e lievi accenti di realismo piuttosto inediti per il tipo di prodotto al quale appartiene. Leggi tutto
Grand Tour
In concorso a Cannes, il film di Miguel Gomes non delude le premesse\promesse, ci prende per mano e ci porta in giro per l'Asia, in un flusso narrativo dal ritmo sospeso e dalla stratificazione abbacinante, in un fertilissimo cortocircuito temporale, linguistico, estetico, artistico. Leggi tutto