Niente baci sulla bocca
Appassionante meticciato di racconto biografico, spregiudicatezza postmoderna e grande romanzo ottocentesco, Niente baci sulla bocca di André Téchiné è sobrio, elegante, avvincente, interpretato da un ottimo ensemble di attori. In dvd per Mustang e CG. Leggi tutto
Ogni giorno
Teen-movie lacrimevole ed educativo, Ogni giorno di Michael Sucsy è tutto teso a catechizzare i giovani su come condurre le relazioni sentimentali, tenendoli lontani dal pericolo e dalle insidie di rapporti con degli sconosciuti. Leggi tutto
La terra di Dio
Realismo bruto e romanticismo sfrenato. Sincerità e partecipazione. La Terra di Dio - God's Own Country dell'inglese Francis Lee è un'opera prima folgorante, che con passo cauto smonta a poco a poco molte convenzioni del melodramma classico. Leggi tutto
Pioggia di ricordi
Presentato nell'ambito dell'omaggio a Isao Takahata del Future Film Festival 2018, Pioggia di ricordi è un film dove le poetiche dello Studio Ghibli si esprimono sull'alternanza-contrasto tra passato e presente, quotidianità e ricordi, vita di città e di campagna, natura e cultura. Leggi tutto
Tuo, Simon
Tuo, Simon di Greg Berlanti è un teen-movie grazioso, gentile e profondamente utopista: il piccolo sobborgo in cui è ambientato questo racconto di scoperta di sé e della propria sessualità è una sorta di sogno progressista, aperto, inclusivo e privo di qualsiasi razzismo. Una commedia intelligente e dolce. Leggi tutto
Asako I & II
Con il nuovo lungometraggio, Asako I & II, il regista giapponese Ryūsuke Hamaguchi approda in concorso al Festival di Cannes. La storia di Asako e dei suoi due amori (il secondo è il sosia del primo) è un'intelligente anche se non completamente riuscita riflessione sull'egoismo e sull'incapacità di relazione con l'esterno da sé. Leggi tutto
Plaire, aimer et courir vite
Inforca direzioni quasi opposte Plaire, aimer et courir vite. Centrifugo e centripeto, verbosissimo e sfuggente. Leggiadro e amarissimo. Costruito fotogramma per fotogramma, parola per parola, eppure sincero, vivissimo. In concorso al Festival di Cannes 2018. Leggi tutto
Ash is Purest White
Con Ash is Purest White, in concorso a Cannes, Jia Zhangke prosegue il discorso sulle trasformazioni violente della Cina contemporanea e arriva a descrivere un mondo in cui la realtà, mutata repentinamente, non esiste più ed è rimasta solo la sua immagine, da guardare ammutoliti. Leggi tutto