Gemini Man
Esperimento avanguardistico che non riesce a dominare né l'iperrealismo dell'immagine né l'obbligo di un racconto, Gemini Man di Ang Lee è l'apoteosi del brutto digitale, un memento mori per il cinema che suscita alternativamente repulsione e ribellione. Leggi tutto
Dora e la città perduta
Adattamento di una nota serie animata, diretto dallo specialista del cinema per famiglie James Bobin, Dora e la città perduta intrattiene e strappa qualche sorriso, ma resta ingabbiato dal suo voler accontentare un pubblico il più possibile trasversale. Leggi tutto
Tolkien
L'arma impropria del biopic non concede vie di scampo, ed ecco che perfino l'età giovanile di J.R.R. Tolkien deve diventare un film. Ma ha davvero senso raccontare gli anni formativi del grande letterato e studioso britannico? La domanda resta inevasa, vista la scarsa brillantezza del film di Dome Karukoski. Leggi tutto
Effetto domino
Secondo film di finzione per il documentarista Alessandro Rossetto, Effetto domino è una grande epopea immobiliare ambientata nel nord est italiano che resta sospesa tra la metafora universale e la tragedia familiare. A Venezia 76 nella sezione Sconfini. Leggi tutto
La fattoria dei nostri sogni
Biodiversità, sogni di autoproduzione indipendente e fughe dalla pazza folla. La fattoria dei nostri sogni di John Chester racconta un vero progetto alternativo di vita fondato sul rispetto di equilibri ecologici. Le scelte stilistiche sono tuttavia le più immediate e prevedibili. Leggi tutto
Chiara Ferragni – Unposted
Ci sono due film, all'interno di Chiara Ferragni - Unposted. Il primo è quello della regista Elisa Amoruso, il secondo è quello accettato dalla stessa Ferragni. Nel mezzo si ritrova un documentario per questo interessante ma azzoppato sul finale. Alla Mostra di Venezia nella sezione Sconfini. Leggi tutto
It – Capitolo 2
Con It - Capitolo 2 Andrés Muschietti (che continua a firmarsi Andy) porta avanti la storia di 27 anni. Peccato che nel trasformare in adulti i suoi protagonisti non sappia anche sviluppare psicologie degne di questo nome ma riduca tutto, ancora una volta, alla schermaglia infantile. Leggi tutto
Martin Eden
Martin Eden, creato dalla limpida mente di Jack London, diventa nelle mani di Pietro Marcello il simbolo di un tempo immobile, cristallizzato in un sistema immutato e forse immutabile, oltre che il racconto di un'Italia sbandata. Con un eccellente Luca Marinelli. In concorso a Venezia e in sala. Leggi tutto
5 è il numero perfetto
5 è il numero perfetto è l'esordio alla regia per il celeberrimo fumettista Igor Tuveri, in arte Igort. L'artista muove i primi passi nel cinema traducendo in immagini in movimento quello che è universalmente considerato il suo capolavoro letterario. Alle Giornate degli Autori e in sala. Leggi tutto
Le verità
Con Le verità Hirokazu Kore-eda, fresco di Palma d'Oro al Festival di Cannes 2018, apre la Mostra di Venezia con il suo primo film prodotto al di fuori del Giappone. La Francia accoglie il regista nipponico per una storia sul/nel cinema che diventa un omaggio al monolite Catherine Deneuve. Leggi tutto
Blinded by the Light – Travolto dalla musica
Dopo l'affresco storico de Il palazzo dei Viceré, Gurinder Chadha torna con Blinded by the Light - Travolto dalla musica a una vicenda dal taglio più piccolo, raccontando – con intelligenza e pregnanza – il coming of age di un adolescente di origini pachistane, folgorato dalla musica di Bruce Springsteen. Leggi tutto
Attacco al potere 3
Al terzo episodio, la saga dell'agente Mike Banning aveva bisogno di un qualche – pur piccolo – elemento di novità: Attacco al potere 3 - Angel Has Fallen, diretto da Ric Roman Vaugh, recupera il motivo dell'innocente in fuga, ma al contempo non nega le basi muscolari su cui il franchise è nato. Leggi tutto
Il re leone
Nuova incarnazione di un classico moderno in un formato che mal si adatta alla sua concezione, Il re leone di Jon Favreau persegue un malinteso (e impossibile) realismo: il potere affabulatorio della sua vicenda c'è ancora, ma è un potere che si dispiega a dispetto del nuovo trattamento. Leggi tutto
The Nest
Prodotto per certi versi interessante, testimonianza dell'attenzione dell'esordiente Roberto De Feo a un target potenzialmente internazionale, The Nest (Il nido) si regge tuttavia su basi fragili, costruendo un “gioco” filmico di cui si intuiscono facilmente gli sviluppi. Leggi tutto
Men in Black – International
Quarto e tardivo capitolo della saga iniziata negli anni Novanta, Men in Black - International appare molto fiacco sia sul piano action che su quello della commedia, incapace di trovare una sua strada al blockbuster contemporaneo, stretto tra il Marvel Cinematic Universe e un più muscolare Fast & Furious. Leggi tutto
Il signor diavolo
Il signor diavolo segna il ritorno di Pupi Avati al gotico padano a oltre venti anni di distanza da L'arcano incantatore; un viaggio alle radici del Male. Un'opera rarefatta, d'antan, che vive un tempo fuori dal tempo e ha il coraggio di scandagliare il rapporto tra fede e superstizione. Leggi tutto
Crawl – Intrappolati
Crawl - Intrappolati è il nuovo film di Alexandre Aja. Prodotto dalla Ghost House di Sam Raimi il regista francese firma un divertente e tesissimo horror "animalesco", con protagonisti - oltre a Kaya Scodelario e Barry Pepper - alcuni mastodontici alligatori. Leggi tutto
Baby Gang
Con Baby Gang, episodico e improvvisato nella concezione, ma dall’apparenza abbastanza strutturata, Stefano Calvagna prosegue nell’esplorazione della realtà sottoproletaria romana, in un noir crudo e volutamente privo di epica. Leggi tutto
Midsommar – Il villaggio dei dannati
Midsommar, che in Italia ha per sottotitolo Il villaggio dei dannati, è l'ambiziosa opera seconda di Ari Aster. Un delirante viaggio nell'incubo, horror emotivo privo di vie di fuga "logiche", immerso nella luce nordica del sole di mezzanotte. Leggi tutto
Serenity – L’Isola dell’inganno
Steven Knight torna alla regia a sei anni di distanza da Locke con Serenity - L'isola dell'inganno, un noir stilizzato che gioca con i punti fermi del genere cercando di nascondere al proprio interno la sua vera "anima". Un'opera inutilmente ambiziosa e che sfiora il ridicolo involontario. Leggi tutto
Domino
Impossibile immaginare quale forma assumesse nella testa di Brian De Palma Domino; lascia interdetti la versione rabberciata, tagliata e di fatto massacrata che raggiunge le sale, capace di reggersi solo su un paio di sequenze. Leggi tutto
L’ultima ora
Onirico, inquietante, complesso quanto suggestivo, L’ultima ora è un lavoro attraverso il quale Sébastian Marnier fa una trattazione sull’adolescenza e sul rapporto di questa col mondo adulto, sotto forma di thriller psicologico. Leggi tutto
Annabelle 3
Nuova incarnazione dell’inquietante bambola posseduta, Annabelle 3 è il capitolo della saga che segna l’esordio dietro la macchina da presa dello sceneggiatore Gary Dauberman: ma il risultato è solo un luna park di orrori. Leggi tutto
Due amici
Due amici, che Movies Inspired porta in sala in Italia con quattro anni di ritardo rispetto alla proiezione alla Semaine de la Critique di Cannes, è l'esordio alla regia di Louis Garrel. Una commedia brillante e dolente, che ragiona sul sempiterno triangolo amoroso da una prospettiva inusuale. Leggi tutto
Toy Story 4
Arrivati alla fine (?) del viaggio, Toy Story 4 ci costringe a guardare indietro, a ripensare all'intera avventura, all'importanza del capitolo originale, alla comicità irripetibile del secondo film, ai lacrimoni del terzo. Leggi tutto
Arrivederci professore
Anticonformismo (falso e superficiale) e bilanci di vita per un dramma di malattia all'americana. Arrivederci professore di Wayne Roberts concede a Johnny Depp un puro e semplice palcoscenico divistico di sconcertante povertà drammaturgica. Leggi tutto
Rapina a Stoccolma
Con Rapina a Stoccolma Robert Budreau aveva l'occasione di lavorare su una materia affascinante e su un evento storico in grado di contenere al proprio interno molte suggestioni. Peccato che alla resa dei conti nulla di tutto questo sia presente. Leggi tutto
La mia vita con John F. Donovan
A quasi un anno dalla funesta presentazione a Toronto esce in Italia il settimo film di Xavier Dolan, La mia vita con John F. Donovan: un confuso, prolisso e asettico racconto a proposito dell'assurda - e inverosimile - amicizia epistolare tra un bambino e una star televisiva. Leggi tutto