Mes petites amoureuses
Nel filone francese del racconto dell'infanzia e dell'adolescenza, da Jean Vigo a Truffaut passando per Maurice Pialat, si inseriva anche Jean Eustache nel 1974 con Mes petites amoureuses, scegliendo come punto di vista privilegiato la scoperta del corpo e della sessualità, per un film malinconicamente erotico. Leggi tutto
Seguimi
A distanza di dodici anni da Chiamami Salomè torna alla regia Claudio Sestieri con Seguimi, ambizioso thriller psicologico dalle derive horrorifiche che non riesce a trovare la quadratura del cerchio ma conferma l'eleganza dell'autore. Un'occasione sprecata. Leggi tutto
Pupazzi senza gloria
Impostato sull'idea - a suo modo geniale - che si può far fare a dei peluche tutto quello che nel cinema odierno non è più permesso agli umani - sesso, droga, violenza - Pupazzi senza gloria di Brian Henson si pone quale film dalle ambizioni persino politiche, oltre che come piacevole e cinico racconto tra l'hardboiled e il demenziale. Leggi tutto
Come cani arrabbiati
Cinema "pariolino", poliziottesco, erotico e qualche ambizione (poco convinta) di riflessione politica. Come cani arrabbiati di Mario Imperoli conserva i suoi maggiori meriti nel freddo approccio al racconto della violenza e dell'atto gratuito. In dvd per Cinekult e CG. Leggi tutto
La ragazza del bagno pubblico
Per l'omaggio a Jerzy Skolimowski, che riceve quest'anno il premio alla carriera del Polish Film Festival di Gdynia, è stato presentato un suo grande classico inglese, Deep End, malamente rititolato in Italia come La ragazza del bagno pubblico. Un'esplosione di erotismo, di colori e di libertà della macchina da presa. Leggi tutto
ISVN – Io sono Valentina Nappi
Dopo la presentazione in vari festival tematici, esce ora in sala ISVN - Io sono Valentina Nappi, il secondo film del sodalizio tra la regista Monica Stambrini e la pornodiva Valentina Nappi, dove vengono messi in pratica i principi delle Ragazze del porno, il collettivo di cui Stambrini è una delle fondatrici. Leggi tutto
Un couteau dans le coeur
Teorico, derivativo e assai ripetitivo, Un couteau dans le coeur di Yann Gonzalez a tratti diverte con le sue brillanti trovate, ma resta evidente il suo status di operazione. In concorso a Cannes 2018. Leggi tutto
Il portiere di notte
Grande successo di pubblico e scandalo al tempo della sua comparsa nelle sale, Il portiere di notte di Liliana Cavani si ripropone oggi come un intelligente melodramma psicanalitico, più piegato verso il "gusto del genere" che verso la riflessione storico-politica. In dvd per General Video e CG. Leggi tutto