Nuovo cinema paralitico
Presentato nella sezione Fuori concorso/Film Commission Torino Piemonte del 38° Torino Film Festival, Nuovo cinema paralitico è un viaggio nell'Italia contemporanea, da nord a sud, da est a ovest, di Davide Ferrario con il poeta Franco Arminio, che consegna un ritratto poetico dei territori marginali del Belpaese. Leggi tutto
I tuffatori
Daniele Babbo, apprezzato regista di video musicali, esordisce alla regia cinematografica con I tuffatori, viaggio nel piccolo mondo antico dei tuffatori che si lanciano in Bosnia-Erzegovina dallo 'stari most' di Mostar. In Italiana.doc al Torino Film Festival. Leggi tutto
Gunda
Victor Kossakovsky firma un lavoro ad altezza di scrofa, la Gunda del titolo. Sono lei, i suoi cuccioli e altri animali della fattoria i protagonisti di un film espressionista e impressionista a un tempo, riflessione sui preconcetti dell'umanità. In TFFdoc a Torino dopo la presentazione a febbraio alla Berlinale. Leggi tutto
Punta sacra
Presentato ad Alice nella Città 2020, dopo i riconoscimenti a Vision du Reel e ad Annecy Cinema Italien, Punta Sacra è un documentario di Francesca Mazzoleni sugli abitanti dell'agglomerato urbano dell'idroscalo di Ostia. Leggi tutto
Mi chiamo Francesco Totti
Chiamando l'ex capitano della Roma a rievocare la sua vita e la sua carriera, Alex Infascelli con Mi chiamo Francesco Totti realizza un lacerante film sul tempo che passa in maniera inesorabile e sulla speranza vana di poter essere in scena per sempre. Alla Festa del Cinema di Roma. Leggi tutto
Vil, má
Presentato al Sicilia Queer Filmfest, Vil, má del filmmaker Gustavo Vinagre, raccoglie le confessioni di Wilma Azevedo che è stata la regina della letteratura sadomasochistica in Brasile. Racconti crudi ed espliciti che delineano una ribellione verso una società patriarcale e uno spazio di libertà durante la dittatura. Leggi tutto